VIDEO > Costa Concordia, proseguono i lavori per il rigalleggiamento. Le immagini in Time Laps

2

(MeridianaNotizie) Roma, 15 luglio 2014 – I tecnici, dopo averla fatta salire di due metri e averla spostata di 30, hanno ancorato e stabilizzato la nave in modo da poter proseguire le operazioni che consentiranno il rigalleggiamento vero e proprio e, successivamente, la partenza. Un lavoro, come ha spiegato Nick Sloane, che durerà 48 ore. “Ci vorranno circa due giorni per mettere i cassoni in posizione, tra mercoledì e giovedì saremo pronti”.costa-concordia-regia1

Il progetto di rimozione del relitto Concordia sin dal primo giorno ha avuto come priorità la protezione dell’ambiente dell’Isola del Giglio. Un impegno che non si fermerà quando il relitto verrà portato via, ma continuerà anche dopo, con il ripristino dei fondali e un monitoraggio costante per i cinque anni successivi alla fine delle operazioni.

GUARDA IL VIDEO DELLE IMMAGINI DAL MARE E DALLA CABINA DI REGIA > http://youtu.be/My2gzchB8qk

costa-concordia-regia2Il progetto di gestione ambientale, che prevede la collaborazione di riconosciute Università e Istituti, ha avuto sinora risultati molto positivi. Le analisi indicano infatti che lo stato delle acque dell’Isola del Giglio è buono, in linea con quello delle acque della Toscana, e che non è stato registrato alcun danno all’ecosistema marino esterno all’area di cantiere. Per fare queste valutazioni si è ricorso non solo ad analisi tradizionali, ma ci si è avvalsi anche di metodi più sofisticati, come esami su mitili, ricci e sulle specie ittiche del luogo che, prelevate periodicamente a campione, sono risultate prive di contaminazioni una volta confrontate con quelle dei loro simili residenti nelle altre zone della costa.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

“Buongiorno, sono il sindaco”, Ignazio Marino come Papa Francesco

Bambini autistici picchiati e tenuti in stanza di contenimento, orrore alla “Casa di Alice”

VIDEO > Omicidio Casalotti, preso il killer di Roberto Musci: la droga al centro dell’uccisione

Share.