VIDEO > Acea, bollette pazze: da settembre si cambia. Marino centralinista per un giorno

3

(MeridianaNotizie) Roma, 10 luglio 2014 – “Ci sono persone che subiscono ancora il disservizio delle cosiddette bollette pazze. Abbiamo incontrato persone al servizioSINDACO  reclami che con un appartamento di poche decine di metri quadrati avevano bollette di 7.200 euro o altre che attendono rimborsi da diversi anni. Questa è una delle questioni che l’amministratore delegato di Acea sta affrontando in maniera molto rigorosa”. Così il sindaco di Roma, Ignazio Marino , in occasione della visita nella sede Acea accompagnato dai nuovi dirigenti dell’azienda: il presidente Catia Tomasetti e l’amministratore delegato Alberto Irace.

È importante, secondo il primo cittadino, che le due aziende, Acea e Ama, collaborino per migliorare le proprie capacità. Inoltre, ha spiegato Marino, “Acea guarda al futuro con grande positività e grande progettualità. Un quadro positivo coronato anche da un giudice al di sopra delle parti che è il mercato internazionale: questo nuovo gruppo dirigente ha messo sul mercato qualche giorno fa 600 milioni di euro di bond e sono stati venduti in meno di un giorno. Sono obbligazioni a scadenza decennale e questo significa che il mercato internazionale ha una grande fiducia in questa azienda. Questo è positivo per i romani e le romane che hanno il 51% delle azioni.”

Per quanto riguarda il tema delle boACEAllette pazze, secondo il presidente e l’amministratore delegato di Acea si tratta di un argomento molto delicato. “Si tratta di effettuare misure per un milione e 600mila misuratori circa. E’ un tema di sistemi informatici. Noi abbiamo fatto un accordo con Sap, lo standard mondiale delle utilities, e dal primo settembre sostituiremo gli attuali sistemi informatici con lo standard con un arco di implementazione di 18 mesi.” Ha spiegato Irace.

“Abbiamo fatto un investimento importante per cambiare tutto il sistema IT delle bollette perché quella è stata identificata come la causa primaria del problema. – ha aggiunto Tomasetti – La nostra missione è dare un servizio di grande qualità”

Servizio di Teresa Ciliberto

Altre videonews di Roma Capitale

Roma come Londra sotto l’occhio del Grande Fratello, telecamera anti-spaccio nei quartieri della movida

Battibecchi online tra Bruno Vespa e Ignazio Marino, il conduttore: “mi vergogno di vivere a Roma”

VIDEO > Nasce la Casa della Città, all’interno i progetti di Roma: lo Stadio e Campidoglio 2

Print Friendly, PDF & Email
Share.