Dopo mesi di persecuzioni chiama la polizia e fa arrestare il suo ex

2

L’uomo si è presentato sotto casa della vittima, in zona San Paolo, e ha tagliato tutte le ruote dell’auto della sua ex, allontanandosi subito dopo

(MeridianaNotizie) Roma, 19 agosto 2014 – La relazione sentimentale si è interrotta lo scorso aprile, ma lui non si è rassegnato e da allora ha iniziato a perseguitare la sua ex. Mesi di telefonate minatorie a tutte le ore del giorno e della notte, attentati incendiari e danneggiamenti all’auto hanno ossessionato la vittima fin quando non ha deciso di denunciare il suo stalker alla polizia. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato l’ennesimo atto di vandalismo messo in atto proprio ieri sera.

L’uomo si è presentato sotto casa della vittima, in zona San Paolo, e ha tagliato tutte le ruote dell’auto della sua ex, allontanandosi subito dopo. La donna però si è accorta della presenza dell’uomo estalking274-2 ha immediatamente chiamato il 113. Sul posto sono arrivate due pattuglie, una del commissariato di zona e l’altra del reparto volanti, che hanno intercettato l’uomo mentre tentava di allontanarsi dal luogo del misfatto. Lo stalker aveva con sé un coltello a serramanico, con cui aveva bucato le gomme dell’auto, e anche una tanica di liquido infiammabile. Visti i precedenti e la pericolosità del soggetto, il 50enne romano, è stato arrestato con l’accusa di atti persecutori, danneggiamento aggravato e porto abusivo di armi. A luglio, infatti, la donna è stata svegliata nella notte perché qualcuno aveva appiccato il fuoco alla porta d’ingresso del suo appartamento, evento poi rivendicato al telefono dal suo ex compagno. Stesso modo utilizzato per rivendicare anche i numerosi danneggiamenti causati all’auto della stessa vittima.

La Redazione

Altre videonews in Cronaca:

Magliana, ladri di rame in azione all’Ex centro direzionale Alitalia. Quattro arresti

Non apre le porte del bus, autista aggredito al capolinea

VIDEO > Nascondeva 530mila euro in una banca Svizzera. Arrestato imprenditore campano

Share.