Pattugliamenti congiunti della polizia di Italia e Spagna, 4 gli arresti a Ibiza

0

Il progetto pilota interesserà dal 1° al 25 agosto: Roma dove agenti della Polizia Nazionale Spagnola opereranno con agenti italiani per rafforzare il controllo del territorio della Capitale soprattutto nei luoghi frequentati dai turisti spagnoli; Ibiza dove unità della Polizia di Stato lavoreranno con colleghi spagnoli in favore dei turisti italiani, tenuto conto della grande affluenza nell’isola.

(MeridianaNotizie) Roma, 7 agosto 2014 – Nell’ambito delle iniziative bilaterali di cooperazione con la Spagna è partito un servizio di pattugliamento congiunto italo-spagnolo in località turistiche dei due Paesi, in occasione della stagione estiva, in attesa della sottoscrizione di una specifica intesa tecnica che avrà luogo in autunno da parte dei due Capi della Polizia. Il progetto pilota interesserà dal 1° al 25 agosto: Roma dove agenti della Polizia Npolizia-italospagnola1azionale Spagnola opereranno con agenti italiani per rafforzare il controllo del territorio della Capitale soprattutto nei luoghi frequentati dai turisti spagnoli; Ibiza dove unità della Polizia di Stato lavoreranno con colleghi spagnoli in favore dei turisti italiani, tenuto conto della grande affluenza nell’isola. I servizi congiunti si svolgeranno in uniforme e senza armi di ordinanza. L’iniziativa nasce sulla scorta delle positive esperienze maturate da anni con la Croazia ed il Montenegro ed è rivolta principalmente ad assistere i rispettivi cittadini in vacanza nelle maggiori località estere, anche agevolando i rapporti con le autorità di polizia locali.

Nei prossimi mesi, una volta siglato il relativo protocollo tecnico bilaterale, la medesima attività sarà replicata in altre città che registrano un’elevata affluenza di turisti dei due Paesi e sarà a composizione interforze. La cooperazione tra i due Paesi ha già dimostrato di poter produrre encomiabili risultati. Infatti nel corso di un’operazione congiunta proprio nell’isola di Ibiza, è stato arrestato De Matteo Antonio, ricercato ai fini estradizionali dalla Procura della Repubblica presso la Corte di Appello di Genova per l’esecuzione di un provvedimento di condanna alla pena di 2 anni e un mese per traffico di sostanze stupefacenti. Attraverso gli sforzi del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia e della Squadra Mobile della Questura di Napoli, è stato possibile localizzare il latitante che si è rivelato appartenere ad un gruppo di rapinatori di rolex particolarmente attivo in territorio iberico, e proprio nella giornata di ieri durante il servizio di pattugliamento congiunto a Ibiza i nostri poliziotti hanno collaborato all’arresto di tre cittadini rumeni responsabili di una serie di furti in esercizi commerciali di quella località.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

Emergenza bagagli a Fiumicino, Codacons: risarcire viaggiatori per vacanze rovinate

VIDEO > Arrestata Silvy Lubamba, da escort rubava per la carte di credito ai clienti per pagarsi gli alberghi

VIDEO > Bancarotta fraudolenta per la famiglia Capriotti, frode da 15mln di euro per gli imprenditori

Share.

Comments are closed.