VIDEO > Bilancio Roma Capitale, più soldi per cultura e strade. Stangata per strisce blu e ztl

1

(MeridianaNotizie) Roma, 1 agosto 2014 – Con 28 voti favorevoli, 12 contrari e 1 astenuto (il Movimento Cinque Stelle per protesta ha abbandonato l’aula astenendosi dal voto), alle 3.33 di questa notte l‘Assemblea capitolina ha dato il via libera al bilancio 2014 (una manovra da 6,5 miliardi di euro con 150 milioni di spending review). Tra le novità la tassa di occupazione di suolo pubblico, la Tasi, la tassa di soggiorno, strisce blu e ztl, scuole e asili nido, cimiteri, Imu. Nessun taglio, invece, previsto per i municipi.

A saldi invariati, il provvedimento ha tagliato di quasi 33 milioni di euro alcune voci di spesa come quelle (anche se non quanto anticipato) per lo staff di sindaco, vicesindaco e assessori per 300mila euro per essere destinati su settori come servizi sociali (5 milioni e 300mila euro), manifestazioni culturali (5 milioni) e manutenzione stradale (3 milioni ai Municipi più 1 al dipartimento Infrastrutture) e del verde (2,7 milioni al dipartimento Ambiente e 300mila al Municipio X, cultura (700mila euro).

Nello specifico sale il contributo di soggiorno per gli hotel di lusso della Capitale. Per i cinque stelle si passa da 3 a 7 euro a notte a persona, 6 euro per i quattro stelle, 4 euro per i tre stelle e 3 euro per le strutture ricettive a una e due stelle. Per agriturismi e residenze turistiche alberghiere si pagheranno 4 euro al giorno a persona, 3,5 euro per bed&breakfast e affittacamere, altrettanto per case e appartamenti per vacanze e case per ferie.bilancio-roma2 Aumenti che si prevede portino alle casse del Comune entrate pari a 70 milioni di euro, che il prossimo anno a regime saranno 85-90 (contro i 55 milioni dello scorso anno). Sale la tariffa sul suolo pubblico per i grandi eventi nella Capitale e il tanto chiacchierato affitto del Circo Massimo passera’ da 8mila euro a 200mila euro.

Sale, non senza polemiche anche la tariffa per le strisce blu. Parcheggiare nella Capitale sarà infatti più caro di 50 cent all’ora. Passa da 1 a 1,50 il ticket di sosta, provvedimento “scompaiono” le tariffe agevolate, sia quella che consentiva la sosta giornaliera sulle strisce a pagamento a 4 euro e anche l’abbonamento mensile da 70 euro e i parcometri saranno tarati su un tempo minimo corrispondente al pagamento di 0,20 euro, che consentirà una sosta a tariffa agevolata di 15 minuti.

Sosta gratuita invece per le auto elettriche o ibride, per i cicli e motocicli. Trasporto scolastico, nidi, musei, cimiteri e ztl. Aumentano per i cittadini le tariffe che riguardano i servizi a domanda individuale. Per quanto riguarda il trasporto scolastico, non ci sara’ piu’ la tariffa unica di 11 euro al mese. Da quest’anno, infatti, il trasporto si pagherà in maniera “scalare” a seconda del reddito.

Aumenta anche il costo di ingresso negli spazi museali comunali di 1 euro per i residenti e di 2 euro per i non residenti. Anche i prezzi dei loculi nei cimiteri registrano un rincaro. Per quanto riguarda la ztl, l’Assemblea capitolina ha solo ratificato i cambiamenti apportati gia’ dalla giunta e in vigore dal 30 aprile. Il costo medio del permesso per un’auto di media cilindrata, valido per cinque anni, prima era di 94 euro, mentre ora è differenziato in base alla zona: per il centro storico si pagano 1.216 euro, per Trastevere 716, per San Lorenzo 266, invariata la tariffa per la ztl per Testaccio.

Servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Roma Capitale

VIDEO > Maltempo, terminano i lavori per “emergenza frane” e riaprono via Trionfale e Panoramica

VIDEO > Tornelli per l’accesso ai binari, nelle stazioni si torna agli anni 70

Teatro Valle, Campidoglio: via dal 31 luglio. Giovedi parte la resistenza artistica

Share.