VIDEO > Truffe agli anziani, Lino Banfi testimonial di una campagna della polizia

1

I dati mostrano come gli anziani siano sempre più esposti ai fenomeni di criminalità, nel 2012 le vittime di reato con età superiore a 65 anni sono aumentate dell’8% rispetto al 2011 e nel 2013 sono aumentate del 7,8% rispetto all’anno precedente

(MeridianaNotizie) Roma, 13 agosto 2014 – “Una parola è troppo, due sono poche, tre quelle giuste … ‘Chiama la Polizia!’ È Lino Banfi, il nonno Libero d’Italia a dirlo in coro con i bambini! Perché? Per difendere tutti i nostri cari nonni dalle truffe che i delinquenti s’inventano di giorno in giorno, aguzzando il loro ingegno criminale, da Nord a Sud del nostro Paese”.
E’ quanto si legge in una nota della Polizia di Stato. “La campagna di sensibilizzazione e prevenzione della Polizia di Stato contro le truffe agli anziani – prosegue la nota – giunge al terzo spot semprebanfi 1 diretto da Paolo Carrino e intitolato ‘Se permette mi presento’. Stavolta racconta la vicissitudine del “Nonno” di turno che dopo aver ritirato i soldi in banca, viene agganciato da una avvenente signorina che spacciandosi per un funzionario della stessa banca, dice che avrebbe dovuto controllare il contante ritirato allo sportello perchè c’era stato un probabile errore;distraendo l’anziano sostituisce prontamente la busta con i soldi, con una piena di cartastraccia, ma fortunatamente l’intervento del figlio della vittima smaschera la truffatrice.

I dati mostrano come gli anziani siano sempre più esposti ai fenomeni di criminalità, nel 2012 le vittime di reato con età superiore a 65 anni sono aumentate dell’8% rispetto al 2011 e nel 2013 sono aumentate del 7,8% rispetto all’anno precedente. Proprio per questo al Polizia di Stato in collaborazione con BNL -BNP Paribas, ha ritenuto di promuovere una mirata campagna di sensibilizzazione che fornisca alle potenziali vittime utili consigli per evitare di incorrere in situazioni di pericolo. Semplici regole di comportamento suggerite dalla Polizia di Stato per evitare di finire nelle spire di malintenzionati in casa, in strada, sui mezzi di trasporto, nei luoghi pubblici, ma anche mentre si naviga su Internet. Il video integrale è disponibile sul canale You Tube Polizia di Stato, sul sito web Polizia di Stato , sul blog Agente Lisa e sulle pagine facebook delle Questure che hanno già operativo il servizio ( Roma – Milano – Aosta – Forlì )”.

La Redazione

Altre videonews in Cronaca:

Share.