Mamma orsa Daniza uccisa dall’anestesia, bufera sul web #iostoconDaniza

1

(MeridianaNotizie) Roma, 11 settembre 2014 – L’orsa Daniza non è sopravvissuta alla narcosi per catturarla, ha reso noto la Provincia di Trento. Si tratta dell’orso che a Ferragosto per proteggere i suoi cuccioli aveva ferito un uomo nei boschi del Trentino.  “E’ stato possibile catturare con la medesima modalità, per poi prontamente liberarlo – aggiunge la Provincia – anche uno dei due cuccioli.

L’uomo aggredito da Daniza : “Sulla morte dell’orsa Daniza non voglio dire niente, dovete capire il mio stato d’animo, ormai da tempo ricevo continue minacce su internet”. Così commenta la morte dell’orsa Daniele Maturi, il raccoglitore di funghi di Pinzolo che il giorno di ferragosto fu aggredito e ferito dal plantigrado nei boschi sopra il paese. In seguito a questo episodio la Provincia autonoma di Trento emanò un’ordinanza per la cattura di Daniza cui seguì la protesta di alcuni gruppi di animalisti sfociata in varie manifestazioni fra cui l’occupazione della sede della Provincia a Trento e un corteo a Pinzolo. Nel corso di quest’ultima manifestazione si erano verificati momenti di tensione con un gruppo di abitanti favorevoli alla cattura dell’orso e solidali con il loro compaesano aggredito, accusato da alcuni animalisti di avere ingigantito l’episodio dell’incontro con l’orso. Accuse che l’uomo ha sempre respinto difendendo la versione dei fatti subito fornita.L'orsa Daniza nei boschi del Trentino

Avviata indagine Corpo Forestale : Il Corpo forestale dello Stato ha aperto un’indagine d’iniziativa a seguito della morte dell’Orsa Daniza che non è sopravvissuta alla narcosi disposta dalla Provincia Autonoma di Trento. In queste ore personale del Corpo sta acquisendo documentazione e informazioni presso la stessa amministrazione provinciale e le altre autorità statali e locali coinvolte. Una squadra altamente specializzata in questo tipo di indagini è stata inviata dall’Ispettorato Generale su disposizione del Capo del Corpo per supportare l’attività investigativa dei reparti territoriali. Si ipotizza il delitto di maltrattamento e uccisione di animali. Sempre in queste ore i forestali stanno informando la Magistratura competente dell’accaduto. La notizia è stata appresa con rammarico e costernazione, considerato anche che già nel mese di agosto il Corpo forestale dello Stato in una lettera indirizzata al Direttore Protezione Natura del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e al Presidente dell’Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale (ISPRA) aveva espresso forte preoccupazione per la sopravvivenza dei cuccioli dell’”orsa nati nell’anno e privati dell’assistenza della madre nella ricerca del cibo, nella scelta dei luoghi di rifugio, negli itinerari da percorrere e nella difesa da possibili minacce e da eventuali predatori”. Si evidenziava inoltre nella lettera la ”necessità di un’attenta valutazione di come, in tali circostanze, la cattura e la captivazione possano configurarsi come ipotesi di maltrattamento nei confronti dei cuccioli”. Per tali ragioni il Corpo forestale dello Stato chiedeva di “considerare la possibilità di un’ulteriore approfondita riflessione sulle future scelte da mettere in atto”. Lo stesso aveva fatto il Comandante regionale del Veneto del Corpo forestale dello Stato Daniele Zovi che aveva indirizzato analoga nota al Presidente della Provincia Autonoma di Trento invitandolo a desistere dalla cattura. Il Dirigente esprimeva tutta “la preoccupazione del Corpo forestale dello Stato per la sorte dei cuccioli dell’orsa Daniza in caso venisse catturata e posta in captivazione”.

Bufera sul web : Il decesso dell’animale ha immediatamente scatenato una bufera di reazioni. Nelle settimane scorse molte associazioni animaliste si erano mobilitate contro la cattura dell’orsa. Su Twitter spopolano gli hashtag #iostoconDaniza e #danizalibera e si moltiplicano i messaggi di condanna per la morte del mammifero. «Se solo riusciste a pensare che avete ucciso una madre..- scrive Rina in un tweet – una madre che ha solo avuto la colpa di essere tale.. #daniza #vergogna». Migliaia i tweet dedicati all’orsa. «Gli animali seguono l’istinto di sopravvivenza – scrive Fran – gli uomini quello della stupidità.Bisognerebbe imparare invece di ritenersi superiori #daniza». E ancora «#Daniza Ti hanno fatta fuori.. È una vergogna – scrive Loredana su Twitter – Non siamo riusciti a difenderti Le bestie sono tra noi e non tra voi» e «Morta l’orsa #Daniza . La volevano morta – riporta David – questo si era capito. Spero sia contento,ora, il cercatore di funghi».

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

VIDEO > Sequestrati beni al cugino di Matteo Messina Denaro, imprenditore di cosa nostra

VIDEO > Nuova Postepay CPP, Postepay e CityPoste Payment inaugurano la nuova prepagata

VIDEO > Torri Gemelle, a Roma la commemorazione dell’attentato in Piazzale di Porta Capena

Share.