Operazione tartufo nero, frode da 31mln di euro nel commercio dell’oro da cucina

1

(MeridianaNotizie) Sora, 3 settembre 2014 – Per anni hanno commercializzato il tartufo senza presentare le dichiarazioni fiscali o senza pagare le imposte dovute, frodando l’erario per circa 31 milioni di euro. A scoprire la frode fiscale sono stati i finanzieri della Tenenza di Sora, che hanno scoperto 5 aziende ubicate nel sorano, operanti nella commercializzazione del pregiato tubero, che omettevano di presentare le prescritte dichiarazioni fiscali o di versare le imposte dovute. Le verifiche fiscali, scaturite da attività informativa e di controllo economico del territorio, hanno consentito di rilevare che le citate aziende erano gestite, direttamente o per interposta persona, da un cinquantenne di Sora, il quale, per l’approvvigionamento del tartufo, si avvaleva di tanti raccoglitori dilettanti o occasionali e rivendeva il pregiato prodotto alla numerosa clientela attraverso l’emissione di fatture cui non faceva seguito l’annotazione in contabilità e la presentazione delle dichiarazioni dei redditi.KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Infatti, nel corso delle verifiche fiscali, le aziende ispezionate non hanno esibito le scritture contabili, motivo per cui la ricostruzione del giro di affari è stata effettuata attraverso controlli incrociati nei confronti delle imprese clienti e con l’utilizzo delle indagini finanziarie. L’imponente giro d’affari è stato definitivamente quantificato attraverso l’esame dei conti bancari dei responsabili. Al termine delle operazioni di verifica i finanzieri della città volsca hanno quantificato, nel complesso, una base imponibile sottratta a tassazione ai fini delle imposte sui redditi per 26 milioni di euro e un’Iva evasa per oltre 5 milioni di euro. Inoltre, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Cassino tre responsabili, tutti ciociari, per i reati di occultamento delle scritture contabili e di omessa presentazione delle dichiarazioni fiscali.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

Cinema America, sgomberato lo stabile occupato dal 2012

Luciano Onder licenziato dalla Rai. Scaricato lo storico conduttore di Medicina 33

Strisce blu, il Codacons presenta un esposto sugli sconti al Vaticano

Share.