VIDEO > Alla fine qualcosa ci inventeremo, il giornalista Nicoletti racconta l’autismo attraverso il figlio Tommy

2

(MeridianaNotizie) Roma, 19 settembre 2014 – Tommy ha da poco compiuto sedici anni. Vive l’età in cui tutti gli adolescenti cominciano a fare progetti sul futuro e i genitori si preparano a lasciarli camminare da soli. Ma Tommy è un adolescente speciale: certo, è bravissimo a risolvere il cubo di Rubik, sa alzarsi perfettamente in equilibrio dopo aver girato per mezz’ora, in posizione yoga, come una trottola sulla sedia d’ufficio del padre, però il suo sguardo fatica a incrociare il tuo e il suo vocabolario è fatto di una manciata di parole.

Perché Tommy è autistico, un dolcissimo, solitario ragazzone che senza l’aiuto di qualcuno difficilmente potrà percorrere le strade della vita.nicoletti-autismo2E allora, arrivati alla fase dell’adolescenza come non chiedersi che ne sarà di Tommy domani? Chi se ne occuperà quando il padre e la madre non avranno più le energie per camminargli accanto? E Gianluca Nicoletti, giornalista di Radio24, ci racconta (e si racconta) nel volume, edito da Mondadori “Alla fine qualcosa ci inventeremo” cosa succede «dopo», quando al tuo bambino incapace di comunicare e giocare inizia a spuntare la barba e tu, oltre alle difficoltà del presente, devi fare i conti con il suo futuro.

Alla fine qualcosa ci inventeremo è un libro provocatorio e arrabbiato, che alternando il racconto di episodi vergognosi e buffi, imbarazzanti e commoventi, fa luce su una realtà che troppo spesso si preferisce tenere nascosta dietro le finestre di casa e soffocare nel silenzio.

Servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

VIDEO > Donazione organi, Marino incontra Papa Francesco: commercio immorale

VIDEO > Grandi Eventi, per Balducci e famiglia sequestri da 13mln di euro

VIDEO > Gdf sequestra 118 mln di euro Consorzio Unico di Bacino di Napoli e Caserta

Share.