VIDEO > Cosi è morta Oksana, in un video la decapitazione della colf ucraina

2

Fuggiva dall’ira del killer, la colf ucraina di 38 anni, Oksana Martseniuk, accoletellata e decapitata all’Eur lo scorso 24 agosto. Le cruente immagini riprese dal sistema di sicurezza della villa di via Birmania sono ora al vaglio degli inquirenti

(MeridianaNotizie) Roma, 4 settembre 2014 – Nessun elemento scatenante ma un improvviso raptus di follia. Emerge questo dal primo esame dei filmati che hanno ripreso le drammatiche fasi dell’omicidio della colf ucraina Oksana Martseniuk, 38 anni, accoltellata mortalmente e poi decapitata il 24 agosto scorso nel quartiere romano dell’Eur da Federico Leonelli, 35 anni, a sua volta ucciso dalla polizia durante il tentativo di fuga. Al vaglio degli inquirenti e degli esperti della scientifica ci sono oltre 40 giga byte di riprese del sistema di videosorveglianza della villa di via Birmania di proprietà di Giovanni Cialella, teatro del terribile omicidio. Dalle immagini non emerge alcun contatto tra la colf e Leonelli. I due vivevano in ambienti separati e non avevano contatti. Il giorno precedente l’omicidio l’ucraina, rientrata dalle ferie da tre-quattro giorni, inviò due sms al suo datore di lavoro rappresentando il proprio timore per i coltelli armeggiati dall’ospite del monolocale.oksana-omicidio-eur1

La sequenza dell’aggressione dura in tutto due minuti. Nel video si vede la colf che scorge Leonelli, ospitato in un monolocale indipendente dal resto della villa, lacerare con un coltello degli strofinacci stesi ad uno stendibiancheria. Spaventata dalla visione dell’arma la donna fugge. Ma Leonelli la rincorre raggiungendola, quando ha già varcato la soglia di uscita dell’abitazione, e la colpisce con il coltello. La telecamera del giardino, stando alle indiscrezioni, riprende solo una parte dell’aggressione. Dopo avere colpito la donna Leonelli trascina il corpo all’interno del monolocale, un seminterrato della villa privo di apparecchi di ripresa, dove avverrà la decapitazione.

Le immagini delle telecamere restituiscono anche i momenti in cui nella villa all’Eur arrivano i primi soccorsi. Su segnalazione dei vicini di casa che hanno udito le urla della donna, arrivano la polizia ed i vigili del fuoco. Le immagini mostrano i vigili uscire improvvisamente dall’ingresso del monolocale inseguiti da Leonelli armato di coltello. L’uomo corre verso i pompieri con l’apparente intenzione di ferirli, poi lo si vede stramazzare dopo essere stato colpito dagli agenti di polizia, questi ultimi fuori dall’angolazione di ripresa della telecamera.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

Raccomandata day, vincitori e idonei del Concorsone scrivono a Madia e Renzi

Accompagna una trans a casa, la brasiliana lo aggredisce a calci e pugni. Incubo per un 62enne sulla Cassia

VIDEO > Beccato dalle telecamere l’incendiario del Gargano, nel video il modus operandi

Print Friendly, PDF & Email
Share.