VIDEO > Federmeccanica, trimestre negativo: abbassare la pressione fiscale

0

Secondo Stefano Franchi serve “liberare le risorse per stimolare gli investimenti”. 

(Meridiana Notizie) Roma, 11 settembre 2014 – E’ ancora di segno negativo il secondo trimestre 2014 secondo i dati raccolti da Federmeccanica. L’indagine dimostra come nell’arco degli ultimi 18 mesi non ci siano stati segnali forti e duraturi di superamento della stagnazione, nonostante l’alternanza di tendenze di segno opposto che sta caratterizzando il settore, con la conseguenza che gli attuali livelli di produzione risultano in linea con quelli di inizio 2013.federmeccanica2

A livello occupazionale prosegue il ridimensionamento degli addetti, con un calo dell’1% nei primi mesi del 2014, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, nelle aziende con oltre 500 addetti. Il trend, secondo quanto emerge dall’indagine, proseguirà anche nel prossimo semestre, mentre dall’inizio della crisi il decremento è stato di oltre 230 mila unità. In parallelo, invece, le retribuzioni contrattuali dei lavoratori metalmeccanici sono cresciute del 2,8% nei primi sei mesi dell’anno mentre quelle di fatto sono aumentate dell’1,2%.

Ma preoccupare è soprattutto la domanda interna che secondo Stefano Franchi, Direttore Generale di Federmeccanica “è il motivo principale per cui la ripresa non si vede”. “C’è bisogno di interventi strutturali. Cosa fare? Riteniamo si debba agire su due fattori. Sulle risorse che vanno liberate e quindi il carico fiscale che è diventato insostenibile. Quindi liberare le risorse per stimolare gli investimenti. Poi ridare fiducia, attraverso riforme strutturali: il mercato del lavoro, la burocrazia, la giustizia; sono quelle cose che le imprese metalmeccaniche si aspettano”

Migliora la situazione a livello di esportazioni metalmeccaniche, che hanno registrato un +1,7% nei primi cinque mesi dell’anno e un timido segnale arriva anche dall’incremento del portafoglio ordini, che assicura una produzione pari a 5,1 mesi rispetto ai 4,9 del primo semestre. Persistono comunque le difficoltà a livello di liquidità aziendale e rimane alto il ricorso alla Cig.

Il servizio di Diana Romersi

Altre notizie di Cronaca:

VIDEO > Torri Gemelle, a Roma la commemorazione dell’attentato in Piazzale di Porta Capena

VIDEO > Maltempo, bomba d’acqua su Roma: caos e traffico nella Capitale

VIDEO > Arrestato il terrorista di destra Emanuele Macchi, evaso dai domiciliari si era rifugiato in Francia

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.