Alfano: no ai matrimoni gay. Mario Mieli: presa di posizione ideologica, Renzi con chi sta?

3

(MeridianaNotizie) Roma, 7 ottobre 2014 – Una circolare ai prefetti perché rivolgano «un invito formale al ritiro e alla cancellazione» delle trascrizioni di nozze gay contratte all’estero, «avvertendo che in caso di inerzia si procederà al successivo annullamento d’ufficio degli atti che sono stati illegittimamente adottati». Lo ha annunciato il ministro dell’interno Angelino Alfano sollevando prevedibili polemiche.

«Il punto – ha premesso il ministro intervenendo a Rtl 105.5 – è uno: a ogni evidenza le direttive che sono state date con provvedimenti dei sindaci, che prescrivono agli ufficiali di stato civile di provvedere alla trascrizione dei matrimoni celebrati all’estero tra persone dello stesso sesso non sono conformi alle leggi italiane. In Italia non è possibile che ci si sposi tra persone dello stesso sesso, quindi se ci si sposa tra persone dello stesso sesso, quei matrimoni non possono essere trascritti nei registri dello stato civile italiano, per il semplice motivo che non è consentito dalla legge».Alfano

«Anzi – ha aggiunto – ne approfitto per annunciare che io proprio questa mattina firmerò una circolare che invierò ai prefetti della Repubblica italiana e con la quale dirò esattamente quello che ho detto a voi. Dove risultino adottate queste direttive sindacali in materia di trascrizione delle unioni tra persone dello stesso sesso contratte all’estero e che vogliono essere registrate in Italia, dirò ai Prefetti che si dovranno rivolgere ai sindaci rivolgendo loro un invito formale al ritiro di queste disposizioni ed alla cancellazione, ove effettuate, delle trascrizioni, avvertendo anche che in caso di inerzia si procederà al successivo annullamento d’ufficio degli atti che sono stati illegittimamente adottati».

Circolo Mario Mieli : Battaglia ideologica del Ministro Alfano sui matrimoni omosessuali. Renzi con chi sta?

 Il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, come ampiamente prevedibile, viste le sue recenti polemiche con il sindaco di Bologna Virginio Merola, entra a gamba tesa sulle trascrizioni dei matrimoni omosessuali celebrati all’estero che sempre più sindaci stanno accogliendo, e annuncia una circolare che invita i Prefetti ad annullarle tutte d’ufficio. Una presa di posizione violenta e ideologica che ancora una volta mira a cancellare qualsiasi percorso di riconoscimento delle coppie dello stesso sesso e sancisce come in questo Paese  diritti, dignità e parità per le persone lesbiche, gay, bisessuali e trans non possano avere cittadinanza.

 “Il ministro Alfano sta conducendo una bieca battaglia ideologica a scapito di migliaia di coppie omosessuali, anziché avviare percorsi istituzionali per consentire una inevitabile armonizzazione della legislazione italiana a quanto avviene in Europa, preferisce trincerarsi dietro vecchi schemi discriminatori” – commenta Andrea Maccarrone,  Presidente del Circolo di Cultura Omosessuale  Mario Mieli – “Con questa operazione il Governo Renzi si dimostra uno dei più omofobi e conservatori degli ultimi decenni. Alle promesse elettorali del premier che parlava di riconoscimenti entro i primi 100 giorni, sono seguiti distinguo, dilazioni e la cancellazione di fatto del tema dall’agenda dell’esecutivo e del Parlamento”.

 “Nonostante i continui inviti delle corti nazionali e internazionali e il tentativo di colmare un vuoto sempre più inaccettabile messo in atto da tanti primi cittadini, questa decisione punta a bloccare ogni spiraglio di dibattito e sbatte la porta in faccia a migliaia di cittadine e cittadini che chiedono soltanto di accedere a condizioni di piena uguaglianza ai diritti civili e di vedere riconosciuti i loro legami. Di fronte a un Ministro che con tanta violenza riafferma la discriminazione legale verso migliaia di coppie chiediamo al Premier Renzi di scioglierci ogni dubbio: il Governo sta col ministro Alfano o sostiene l’uguaglianza e la dignità delle coppie dello stesso sesso? Nel secondo caso farebbe bene ad assumere provvedimenti urgenti e chiari che traducano in fatti le belle e vuote promesse!”

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

VIDEO > Wired Next Cinema, Maccio Capatonda, The Pills e The Jackal al MAXXI dal 17 al 26 ottobre

Lesioni minacce e ingiure, l’ex della Montanarini finisce dentro: 1 anno e 4 mesi

Sciopero EasyJet, gli assistenti di volo rimagono a terra: voli cancellati

Print Friendly, PDF & Email
Share.