Diritti Gay, Alemanno: faremo ricorso se a Roma si approvano unioni civili

3

(MeridianaNotizie) Roma, 9 ottobre 2014 – “La circolare del ministro Alfano non è una scelta ideologica ma un atto dovuto per rafforzare il lavoro delle prefetture nel far rispettare le leggi vigenti. Noi siamo pronti a fare ricorso al prefetto di Roma se l’assemblea capitolina dovesse approvare la delibera sui matrimoni gay. Il registro delle unioni civili che stanno istituendo illegalmente alcuni sindaci di centrosinistra non ha valore giuridico ed è quindi un imbroglio.Gianni_Alemanno

Personalmente io sono contrario alle unioni civili, se queste diventano un matrimonio di serie B. Diverso è ragionare sul riconoscimento di diritti individuali, ma temiamo che il riconoscimento dei matrimoni gay sia il primo passo per consentire alle coppie omosessuali di accedere alle adozioni. Su questo punto siamo pronte a fare le barricate, perché i bambini non sono un giocattolo, ma hanno diritto ad una famiglia composta da un padre e da una madre, non da un genitore 1 e un genitore 2″.Lo ha detto, in una nota, Gianni Alemanno, intervenuto a Uno Mattina.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

“Non mi sfrattate”, disabile s’incatena sotto al ministero delle infrastrutture

VIDEO > Recuperato un “tesoro” da 15 milioni di euro. Tra le opere trafugate un dipinto di Caracciolo

Abbonamenti di solidarietà, gli “aficionados” per il Teatro dell’Opera

Print Friendly, PDF & Email
Share.