Sequestrano la cognata con i 2 figli, arrestate due sorelle per maltrattamenti

2

(MeridianaNotizie) Roma, 8 ottobre 2014 – La complessa attività d’indagine condotta dalla IV sezione della Squadra Mobile, specializzata in reati sessuali, contro le donne, i minori e le fasce vulnerabili, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, ha origine lo scorso mese di maggio quando L.C. e A.C. costringono con violenza e minacce la moglie di un loro fratello, dal quale la donna era di fatto separata, ad abbandonare la propria abitazione e a trasferirsi presso l’appartamento delle indagate, specificando che se si fosse rifiutata, l’avrebbero sfregiata con l’acido muriatico e le avrebbero comunque portato via i suoi tre figli. TERMINI, TURISTA SOCCORSA IN STRADA: TRA IPOTESI VIOLENZA SESSUALE - FOTO 4

La giovane madre con i suoi tre figli è stata di fatto segregata, privata del suo telefono cellulare, costretta a non lasciare l’abitazione delle due donne. Ai suoi figli è stato impedito di frequentare la scuola. Dopo l’ultima aggressione fisica e verbale delle due sorelle, la donna, però, approfittando di un momento di distrazione, è riuscita a scappare ma, a causa della tenera età dei suoi tre figli, non è riuscita a portarli via con sé. Appena libera, la donna ha sporto immediatamente denuncia.Le indagini espletate hanno permesso di appurare la responsabilità delle due donne, dall’indole prevaricatrice, violenta e incurante dei diritti fondamentali delle persone. Al fine di recuperare i tre bambini e impedire la commissione di reati della stessa specie, tenuto conto della pericolosità sociale delle due sorelle e il concreto pericolo per la persona offesa e tutti i suoi congiunti, le due donne sono state arrestate per sequestro di persona, violenza privata, lesione personale aggravata e ingiuria, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. su richiesta della locale Procura.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

Rubano il trolley al sacerdote argentino, in manette due romeni

Fiducia Jobs Act, bagarre m5S al Senato. Espulso il capogruppo grillino Vito Petrocelli

Allarme Ebola a Roma, dallo Spallanzani tranquillizzano: si tratta di malaria

Print Friendly, PDF & Email
Share.