VIDEO > Operazione SuperCar, rubavano grossi SUV per rivenderli all’estero. Fermati in 4 dai CC

1

(MeridianaNotizie) Roma, 30 ottobre 2014 – Rubavano auto di lusso, preferibilmente SUV marchiati Porsche, Mercedes, Land Rover e Toyota, le ripulivano, eliminandone ogni segno distintivo come numero di telaio – documenti – segnature dei finestrini, per poi rivenderli nel mercato europeo. E’ quanto scoperto dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Trionfale, nell’ambito dell’operazione denominata Supercar, che ha portato all’arresto di 4 persone: un italiano di 37 anni e 3 cittadini polacchi di età compresa tra i 40 e i 50 anni con le accuse di furto, ricettazione e riciclaggio di auto di lusso.

L’italiano era il committente del gruppo, cioè colui che individuava le vetture da rubare (per modello, colore e talvolta cilindrata). operazione-supercar2Spettava poi ai tre polacchi rubare le auto nottetempo. I tre disattivando la centralina dell’auto riuscivano ad aprirla per spostarla poi di alcuni chilomentri, dove veniva bonificata da antifurti e localizzatori satellitari e lasciata in strada per alcuni giorni. Il mezzo veniva poi recuperato per essere condotto nei garage dell’italiano che provvedeva poi a smistare il veicolo.

All’esito dell’attività d’indagine, agli indagati è stato contestato il furto di 20 autovetture, nonché la ricettazione e il riciclaggio di altre auto provento di furti, tutti consumati a Roma; nel corso dell’indagine sono state arrestate in flagranza, complessivamente 10 persone e recuperate 26 autovetture, tutte restituite ai legittimi proprietari.

Servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

Tariffe ad hoc per ricche turiste tedesche, tassista romano truffa le ospiti germaniche

Teatro Eliseo, Barbareschi: lo sfratto ci sarà comunque nei prossimi giorni

Teatro Eliseo, sfratto rinviato al 20 novembre. Monaci: se arriva Barbareschi io me ne vado

Print Friendly, PDF & Email
Share.