VIDEO > Sequestro da 40 mln di euro a Latina, in manette imprenditore legato ai Casalesi

1

(MeridianaNotizie) Roma, 8 ottobre 2014 – Ha intrattenuto, per oltre uin ventennio relazioni stabili e continuative con la criminalità organizzata campana. Patrizio Michele Sagliocchi, imprenditore di Villa Literno operativo nel settore petrolifero ed immobiliare, era considerato come dominus di numerose attività imprenditoriali, collegate al Clan dei Casalesi, con ha capo Michele Zagaria e la famiglia Bidognetti. Al clan avrebbe infatti corrisposto più volte, ingenti somme di denaro attraverso il cambio di assegni che gli veniva richiesto di volta in volta, in cambio di favori e protezioni.

L’attività investigativa ha consentito di acclarare, relativamente alle operazioni di cambio assegni, come venissero da lui svolte con una tale indifferenza da non preoccuparsi minimamente della provenienza illecita degli stessi così da inserire nel circuito legale contanti provenienti dai propri conti correnti. Sotto l’aspetto patrimoniale è stata individuata una evidente disparità tra le entrate e le uscite di Sagliocchi. Tra l’altro tale diversità ha assunto maggior valore considerando che è frutto di patrimonializzazione “occulta” di ingenti capitali per contanti, attraverso l’acquisto di immobili e terreni, anche con il pagamento in “nero” del corrispettivo pattuito.CASALESI-LATINA1

L’operazione di polizia giudiziaria effettuata dal Gruppo di Formia ha consentito di sottoporre a misura ablativa l’intero patrimonio riconducibile al Sagliocchi ed al proprio nucleo familiare, composto da disponibilità finanziarie per circa 8 milioni di euro costituite da conti correnti bancari, conti postali, libretti di deposito, titoli e rapporti assicurativi, un’imbarcazione di lusso, 14 automezzi e l’intero patrimonio societario che va dal settore immobiliare al commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi, composto da un deposito di carburanti e tre impianti di distribuzione stradale. Tra gli immobili sono oggetto di misura patrimoniale anche fabbricati di pregio quali l’intera struttura del Cinema Posillipo di Napoli, nonché il Palazzo Alois di Caserta.

Servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

Diritti omosessuali, Marino: Alfano vive nel secolo sbagliato. Gay Center: sindaco incontri coppie sposate all’estero

Alfano: no ai matrimoni gay. Mario Mieli: presa di posizione ideologica, Renzi con chi sta?

VIDEO > Wired Next Cinema, Maccio Capatonda, The Pills e The Jackal al MAXXI dal 17 al 26 ottobre

Print Friendly, PDF & Email
Share.