VIDEO > Specializzati nel clonare bancomat, CC arrestano in flagrante due bulgari in Via Nazionale

2

(MeridianaNotizie) Roma, 16 ottobre 2014 – Stavano smontando uno skimmer e una telecamera, che servono per catturare i dati delle carte di pagamento, da uno sportello bancomat sito in via Nazionale, maclonavano bancomat3 i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina li hanno bloccati e arrestati. Si tratta di due cittadini bulgari, di 25 e 43 anni, entrambi senza fissa dimora.

Nel corso di un servizio di controllo nel centro storico, i militari hanno intercettato e pedinato i due stranieri fino a quando, giunti in via Nazionale, li hanno visti armeggiare presso un bancomat e smontare l’apparecchiatura precedentemente occultata.

Con i dati carpiti i due avrebbero poi potuto clonare le carte e i bancomat di tantissimi utenti che avevano utilizzato quello sportello, ignari della presenza dell’apparecchiatura elettronica. La successiva perquisizione all’interno dell’abitazione che i due avevano preso in affitto, ha permesso ai Carabinieri di clonavano bancomat2rinvenire e sequestrare un pc con numerosi video e dati di prelievi fatti da ignare vittime.

L’attenzione dei Carabinieri verso questo fenomeno criminale, che potrebbe danneggiare chiunque utilizzi uno sportello Bancomat, è molto alta.

Con le due di oggi, salgono a 21 le persone arrestate (perlopiù di nazionalità bulgara) dai Carabinieri della Compagnia Roma Centro, scoperte nei pressi di sportelli bancomat ed accusate di accesso abusivo al sistema telematico, detenzione abusiva di codici di accesso a sistemi telematici, intercettazione, impedimento o interruzione illecita di comunicazioni telematiche e installazione di apparecchiature atte ad intercettare comunicazioni telematiche.

Servizio di Domenico Lista

Altre videonews di Cronaca:

VIDEO > Ambulanti in piazza bloccano la città: difendiamo la nostra dignità. Marino ci ascolti

VIDEO > Prestiti finti a imprenditori in crisi: arrestati 2 fratelli genovesi

VIDEO > Ospedale Bambino Gesù, il reparto di cardiochirurgia avrà 16 nuovi posti letto

Print Friendly, PDF & Email
Share.