Giornata Europea per il trapianto degli organi, il Bambino Gesù si fa promotore

2

Domani 11 ottobre, nella Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica si svolgerà a Roma la XVI edizione della Giornata Europea per la donazione degli organi, organizzato dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

( MeridianaNotizie ) Roma, 10 ottobre 2014 – Sabato 11 ottobre si terrà, presso la Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica, l’incontro scientifico “ Il trapianto in età pediatrica. Il valore del dono”, organizzato dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e promossa dal Ministero della Salute, dall’Istituto Superiore di Sanità e dal centro Nazionale Trapianti per la Giornata Europea per la donazione degli organi, giunta alla XVI edizione.

Trapianto organiDurante lo svolgimento del convegno verrà fatto il punto soprattutto sui trapianti pediatrici a livello nazionale ed europeo, con un focus soprattutto sull’attività trapiantologica del Bambino Gesù e sulla donazione da vivente.
L’incontro si concluderà poi con delle testimonianze di alcuni genitori che hanno donato, rene o parte del fegato, ai propri figli.
Tra i tanti interverranno il direttore generale del Centro Nazionale Trapianti, Alessandro Nanni Costa e Paolo Muiesan, chirurgo del Queen Elizabeth Hospital di Birmingham, il presidente del Bambino Gesù Giuseppe profiti e il direttore del Dipartimento Chirurgico dell’Ospedale Pediatrico romano, Jean De Ville De Goyet.
Si può dire che grazie alla pratica del trapianto di organi tantissime vite sono state salvate e ciò nonostante le liste d’attesa sono ancora lunghissime anche a causa delle procedure burocratiche e giuridiche dovute alla mancata dichiarazione di volontà e dunque “Proprio per rispondere a questa disagio e a una domanda in costante crescita – così in una nota Giulia Tempesta, vicepresidente del gruppo Pd di Roma Capitale – abbiamo depositato una mozione, di cui sono la prima firmataria, con la quale impegniamo il Sindaco e la Giunta a mettere al servizio di questo atto di civiltà e solidarietà l’amministrazione capitolina. Peraltro il Primo Municipio si è posto già all’avanguardia di questo impegno: con il progetto ‘Una scelta in Comune’, presso i suoi uffici anagrafici è stata attivata la procedura di registrazione della dichiarazione di volontà in materia di donazione degli organi al momento del rilascio o del rinnovo della carta di identità, grazie al quale Roma è la prima grande città a sperimentare la dicitura sul documento. Con la mozione dedicata impegneremo il Sindaco e la Giunta: a completare il percorso relativo alla possibilità di rilascio delle Dichiarazioni di volontà di Donazione degli organi presso gli sportelli anagrafici di tutti i Municipi di Roma Capitale e ad avviare attività di informazione e sensibilizzazione costante delle giovani generazioni attraverso percorsi formativi nei Licei di Roma Capitale, con particolare attenzione agli ultimi anni”.

La Redazione

Altre videonews di Sanità

VIDEO > ONCOstories, combattere il cancro insieme: attori medici e pazienti insieme per migliorare dialogo

Bambino Gesù, crowdfunding: al via la campagna per un nuovo esoscheletro di anca

Medical Humanities tra passato e futuro. A Palermo il 50° congresso della Società Italiana della Storia della Medicina

Print Friendly, PDF & Email
Share.