VIDEO > Pittori di Piazza Navona in Campidoglio, non siamo un cancro ma una risorsa

0

(MeridianaNotizie) Roma, 18 novembre 2014 – “Una storica comunità alla fame per la vostra incapacità” “Sogno del sindaco: buttarci dalla rupe tarpea” “No alla cacciata dei pittori da piazza Navona”, “VeltronI incepit, Alemannus perseveravit, Marinus ad finem adduxit” “Noi siamo una risorsa non un cancro da estirpare”, “Comune di Roma: il mondo che ama l’Italia dell’arte ti sta guardando”. Questi i cartelloni esposti da pittori, ritrattisti, caricaturisti del centro storico sotto il Campidoglio al grido di “Piazza Navona, piazza Navona”. A improvvisare un flash-mob un pittore che ha tagliato una tela in piazza infilando la testa dentro.PITTORI-PIAZZANAVONA2

“Con un profondo senso di disgusto e di nausea per una amministrazione che da nove anni ci ha abbandonato e allora – ha spiegato il ritrattista – applico il concetto di azione e di distruzione e da Fontana prendo il gesto: il taglio famoso. Ma siccome l’opera è innocente ed è il pittore che è colpevole per il Comune, è il pittore che si mette alla gogna. L’arte non muore mai, viva l’arte e abbasso il Comune”. “Noi vogliamo essere una risorsa per Roma e vogliamo avere interlocutori capaci che capiscono di cosa di parla. Invece – hanno spiegato – per il Comune non dobbiamo più esistere, dobbiamo sparire. Noi chiediamo di riavere la nostra dignità”.

Servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

VIDEO > Marino incontra i residenti di Tor Sapienza, comitati: Vi controlleremo ogni giorno

#marinovattene, da FDI e AN al via a mobilitazione su Roma e Provincia

La factory del giovane PD, Renzi alla Pelanda per la Leopolda per #factory365

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.