VIDEO > Sfrattato L’eliseo, all’orizzonte si affaccia la Gestione Barbareschi

3

Sfratto Eliseo(Meridiana notizie), Roma, 20 novembre 2014- Dopo il tira e molla di questi giorni,  nella mattinata di oggi è stato eseguito il tanto discusso e vituperato sfratto del Teatro Eliseo. I lavoratori sono stati  letteralmente cacciati dalla storica sala romana.  Oggi è stato inferto un nuovo colpo alla cultura. Nonostante quello di oggi sia stato uno sfratto pregno di implicazioni politiche sociali e culturali, per questo più volte rimandato, la polizia fa sapere che il tutto si è svolto senza significativi tafferugli e disordini.

Massimo Monaci, direttore artistico dell’Eliseo ha dichiarato: “Dopo lo sfratto la società che gestisce il teatro non lavorerà più e sarà quindi costretta a licenziare circa 60 lavoratori”. Immediata la reazione dei sindacati, che hanno promesso di impugnare tutti i licenziamenti, giurando battaglia nelle piazze.

teatro-eliseo1Il nuovo Eliseo, stando alle ultime dichiarazioni, sarà gestito per 12 anni  da Luca Barbareschi. Una moratoria di 48 ore per affidare la gestione all’artista romano, grazie all’accordo tra società uscente e la Casanova teatro. L’artista romano ha assicurato una continuità di programmazione con la vecchia gestione e la massima attenzione e sensibilità nei confronti dei lavoratori e delle vertenze sindacali. “Intendo riassumere quelli a tempo indeterminato che sono una quindicina. Cercherò di riprenderne il più possibile, alcuni hanno già lavorato con me.”

“Ovviamente – ha chiosato Barbareschi- occorreranno dei tempi tecnici, per staccarsi dalla vecchia gestione sopraffatta dai debiti ed iniziare un nuovo percorso.” Investire nella  formazione e  compagnia stabile, questi i numi tutelari del nuovo Eliseo. ” All’alba dei 60 anni, mi sento in dovere di lasciare qualcosa a questa città che amo tanto, Mi auguro che riapriremo a breve, anche 24-48 ore, farò del mio meglio.”

Vincenzo Monaci, detentore del 34% della società Eliseo Immobiliare, proprietaria delle mura della storica sala di Via Nazionale a Roma ha dichiarato che si è trattato di un vero e proprio atto fascista e ha assicurato vendetta. Nella capitale si affaccia un ‘inverno caldo per L’Eliseo e la cultura.

La Redazione

Altre videonews di Cultura:

VIDEO > La Chianina e la Marchigiana low cost, Diego Abatantuono a lezione di hamburger

VIDEO > Imago Mundi, a villa Borghese un viaggio nell’Africa in tasselli 10X12

VIDEO > Ritratto di una Capitale, al Teatro Argentina 26 autori raccontano Roma

Print Friendly, PDF & Email
Share.