VIDEO > Arriva il teatro tedesco all’Eliseo, in scena Gospodin dal 12 novembre

1

Il progetto dell’assessore Marinelli: presentiamo gli eventi culturali nei musei.

(Meridiana Notizie) Roma, 7 novembre 2014 – E’ una graffiante parabola sulla società del consumo, il testo portato in scena dal 12 novembre al Teatro Eliseo per Romaeuropa Festival. Gospodin, questo il nome, è l’opera realizzata dal giovane autore tedesco Philipp Löhle che lo ha reso famoso prima in Germania e poi in Italia. Un testo portato in scena in Italia dal regista Giorgio Barberio Corsetti.gospodin

Il mondo di Gospodin si regge, o per meglio dire barcolla, a cavallo del paradosso. Il primo, che dà origine a una serie di improbabili disavventure, è il suo rifiuto del denaro. Anti-eroe tragicomico, si ribella al capitalismo e niente vuole avere a che fare con il suo onnipresente feticcio. Eppure non riesce ad evitarlo. È sufficiente, ad esempio, che passeggi su un marciapiede con il suo lama, perché degli sconosciuti gli regalino denaro. Ma questo attira l’interesse di Greenpeace, che credendolo uno sfruttatore, gli sequestra l’animale. Ed è solo l’inizio. La fidanzata se ne va portandosi via i mobili e il letto; il suo amico artista gli ruba il televisore per farne un’installazione. Sarà un vortice di assurde traversie a portarsi via Gospodin, fino all’estremo paradosso: la prigione come unico vero luogo di liberta, dove vivere senza essere costretti a prendere decisioni, e soprattutto senza dover usare i soldi.

La presentazione dello spettacolo è stata realizzata all’interno del museo Napoleonico di Roma. Un’iniziativa fortemente voluta dall’assessore alla Cultura Giovanna Marinelli. “Il museo Napoleonico, dopo la scelta di farlo rientrare tra i 7 piccoli musei con l’accesso gratuito, sta dandoci delle grandissime soddisfazioni: abbiamo più che raddoppiato le presenze in due mesi (settembre-ottobre): gli ingressi sono passati da 1370 a 3550”. I visitatori aumentano in “tutti i piccoli musei che hanno l’accesso gratuito – ha aggiunto – che hanno avuto un incremento di affluenza del 153% tra settembre e ottobre, passando dai 9239 visitatori dell’anno scorso a 23442. In soli due mesi, portare a casa questi risultati vuol dire che questi musei sono bellissimi e devono solo essere promossi adeguatamente”. A tal proposito, “questa iniziativa di iniziare ad ospitare conferenze stampa riferite a grandi eventi sulla città di Roma all’interno dei nostri spazi museali è una maniera non solo per contaminare le nostre ricchezze, – ha concluso Marinelli – ma anche per consentire una valorizzazione reciproca”

Il servizio di Diana Romersi

Altre videonews di Cultura:

VIDEO > Il genoma umano diventa un arazzo: a Rebibbia si cuce la solidarietà con l’artista Daniela Papadia

VIDEO > Riapre il Salone Margherita, Iacchetti chiama a raccolta la comicità da Pingitore a Baz

VIDEO > Sel a Franceschini: “Immediata revoca dei licenziamenti del Teatro dell’Opera”

Print Friendly, PDF & Email
Share.