VIDEO > “Pranzo di Famiglia”, le tavole degli italiani negli scatti familiari in mostra nei mercati rionali

1

La mostra sarà ospitata dal 28 novembre al 18 gennaio 2015 nei mercati rionali Unità, (via Cola di Rienzo), Vittoria (via Sabotino), Pinciano (via Antonelli) e Savoia (piazza Gimma).

(Meridiana Notizie) Roma, 28 novembre 2014 – E’ davanti una tavola imbandita che si ritrovano le famiglie italiane. Un rito: quello del pranzo della domenica o del pic nic fuori porta che da decenni scandisce la vita di tantissime persone. A questa tradizione tramandata di generazione in generazione, si ricollega la mostra “Pranzo di famiglia. 1950-1980 una storia italiana”.pranzo_famiglia

180 immagini dagli anni cinquanta agni anni ottanta, immortalano le tavole italiane, con scatti fotografici recuperati dai foltissimi archivi degli album familiari, come ci racconta il curatore e Presidente Artix Marco Panella. “Il rito del mangiare è il primo vero social network della storia ed il pranzo di famiglia è un archetipo assoluto della convivialità italiana, un giacimento culturale straordinario nel quale ritrovare tratti e lineamenti comuni ad una Nazione intera, uno spunto di grande suggestione per andarne a recuperare la memoria estetica, costruirci intorno una narrazione e farla diventare un grande evento di contaminazione culturale per la valorizzazione dei mercati rionali storici di Roma”

La mostra sarà ospitata dal 28 novembre al 18 gennaio 2015 nei mercati rionali Unità, (via Cola di Rienzo), Vittoria (via Sabotino), Pinciano (via Antonelli) e Savoia (piazza Gimma). Gli storici mercati saranno l’originale location di questo racconto per immagini di un magiare conviviale che ha origine proprio dal buon cibo da anni sulle tavole italiane anche grazie a questi mercati. “Con questa nuova mostra i Mercati Rionali Storici di Roma si confermano location originale e creativa per offrire nuovi contenuti culturali alla città e dimostrano di credere pienamente che si possa migliorare sia il rapporto con il pubblico che la qualità del commercio di prossimità grazie anche alla vivacità ed alla contaminazione culturale di cui oggi sono protagonisti” dichiara il presidente di U.P.V.A.D. e Co.Ri.De, Franco Gioacchini “Una strada che intendiamo percorrere con estrema determinazione” prosegue Gioacchini “come parte integrante di una strategia di profonda ridefinizione del lay out dei mercati nel panorama economico, sociale e culturale della città”.

Il servizio di Diana Romersi

Altre videonews di Cultura:

VIDEO > Archeologi e bibliotecari protestano davanti ai Musei Capitolini: “Non siamo a costo zero”

VIDEO > Rapporto Federculture 2014, per rilancio cultura puntare su giovani per modernizzare l’offerta

Muse a Roma, il 18 luglio torna il grande rock nell’unica tappa italiana

Print Friendly, PDF & Email
Share.