Alberone accoglie l’erede dello storico leccio, gli abitanti: “per noi era una casa”

0

( Meridiana notizie), Roma 20 novembre 2014- Sull ‘Appia Nuova, si festeggia il nuovo e tanto desiderato leccio, simbolo del quartiere ” Alberone”. Ieri sera alle otto e mezzo è stato piantato, nell’omonima piazza principale il leccio secolare che prenderà il posto dello storico alberone, simbolo dell’omonimo quartiere, anch’esso un leccio, abbattuto dal maltempo e da un parassita lo scorso 7 novembre. E’ stata una grossa festa per tutti: grandi e piccoli. Tanta è stata la gioia della gente del posto, che senza l’alberone non riesce proprio a starci: «È il nostro simbolo, è il posto dove ci diamo appuntamento, è la vita di qui – ha detto un cittadino mentre una squadra di operai sistemava il tronco – L’Alberone, per noi, è una “casa” e vorremo bene a quello nuovo come ne volevano al vecalberone distruttochio». A Roma è stato un vero evento, e davvero tanti sono stati i curiosi che hanno immortalato con il cellulare la gioia di tutti, dai più piccoli agli anziani.Per un attimo alla gente del quartiere è sembrato di tornare indietro nel tempo, al 13 settembre del 1986: l’albero – allora era una quercia – era venuto giù di botto e tutti piangevano la perdita del “patriarca” simbolo e storia del posto. All’epoca ci fu una mobilitazione simile a quella di questi giorni, insieme a una campagna sostenuta per settimane dal Messaggero, che diede alla gente dell’Appia Nuova un altro alberone. Fu scelto un leccio, quello venuto giù una decina di giorni fa, e gran parte di residenti si riversarono sulla piazza per dargli un calorosissimo benvenuto. Proprio come ieri.

L’erede di quello storico leccio è originario della provincia di Latina: Pontinia, ed è stato offerto al comune dal vivaio “Aumenta”. Domani riceverà una nuova cerimonia di benvenuto, in occasione della festa dell’albero. Probabilmente, prenderanno parte alla cerimonia parecchi personaggi di primissimo piano del Campidoglio e del Municipio. Tutto il quartiere è in fibrillazione per le possibili visite di Gigi Proietti e il mitico capitano Francesco Totti. L’alberone è in festa. Le parole di tutti esprimono grande gratitudine nei confronti di Striscia La notizia e il Messaggero. «Se abbiamo di nuovo un albero – dicevano gli abitanti dell’Appia- lo dobbiamo a loro due, a Striscia la Notizia e al Messaggero. Grazie a tutti: senza l’Alberone qui non si campa».

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.