Mattarella Presidente, l’omaggio all’Altare della Patria e le frecce tricolori

0

(MeridianaNotizie) Roma, 3 febbraio 2015 – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha reso omaggio al Milite ignoto. La cerimonia accompagnata dalle note dell’inno d’Italia e dal passaggio delle Frecce Tricolori. Dopo il giuramento salutato dai 21 spari di cannone del Gianicolo e dal suono della campana di Montecitorio, il corteo presidenziale si è spostato a piazza Venezia dove il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, insieme al presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha deposto una corona all’altare della Patria. Il volo delle frecce tricolori ha fatto da cornice al giuramento del nuovo presidente della Repubblica Sergio Mattarella. MATTARELLA-ALTARE-PATRIA3

Discorso a Montecitorio : Un forte richiamo alla necessità di proseguire nel solco delle riforme istituzionali ma anche di quelle economiche, vista la necessità di ridare speranza ai cittadini colpiti dalla crisi. Il neo-presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un discorso di ciMATTARELLA-ALTARE-PATRIA1rca mezz’ora sottolineato da oltre 40 applausi e da diverse standing ovation dell’Aula della Camera, ha indicato queste come priorità della politica invitando le istituzioni ad assumere “il volto dei cittadini”, ad agire mettendosi dal loro punto di vista.

Tra le priorità il presidente ha citato anche la lotta alla mafia, alla corruzione e al terrorismo internazionale e ha mandato anche un invito all’Ue a sostenere l’Italia frontiera di immigrazione. Mattarella ha richiamato i valori della Resistenza e ringraziato le forze dell’ordine per il lavoro che stanno compiendo. Un pensiero è andato anche ai due marò, sulla cui vicenda Mattarella ha auspicato una “definitiva soluzione positiva”.

Cristina Pantaleoni

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.