Ritrovata l’Isabelle d’Este di Leonardo da Vinci, la tela era nascosta in un caveau svizzero

0

(MeridianaNotizie) Roma, 10 febbraio 2015 – Il dipinto olio su tela, raffigurante il ritratto di Isabella d’Este, di dimensioni 61×46,5, e attribuibile al maestro Leonardo da Vinci, , è stato sequestrato in Svizzera dalla Guardia di finanza di Pesaro e dai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio artistico di Ancona. Il quadro, di cui si erano “perse le tracce per secoli”, era stato illecitamente trasferito all’estero. Sarebbe stato infatti commercializzato “per centinaia di milioni di euro”.isabella-este1

Lo scorso agosto è arrivata agli agenti una segnalazione riguardante un avvocato del foro di Pesaro, trovato in possesso, tra l’altro di un mandato a vendere del dipinto depositato in un caveau di una banca svizzera, al prezzo non inferiore a 95 milioni di euro, esportato illegalemente.

A partire dall’agosto scorso Da quel momento le indagini sui reati fiscali e le truffe assicurative e quelle sul dipinto in pratica si sovrapponevano e venivano congiuntamente condotte dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Pesaro e dal Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Ancona, coordinate dai sostituti procuratori dott.ssa Maria Letizia Fucci, dott.ssa Monica Garulli e dott.ssa Valeria Cigliola. In sintesi, emergeva che il dipinto “ritratto di Isabella d’Este” era custodito presso il caveau di una banca privata di Lugano.

Servizio di Cristina Pantaleoni

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.