Vini sostenibili al centro della degustazione al buio organizzata da Foragri

0

(Meridiana Notizie) Roma, 19 marzo 2015 – Sostenibilità della produzione enologica e competitività sui mercati: le eccellenze italiane del vino si sono confrontate in occasione di una tavola rotonda organizzata da Foragri. All’interno di Palazzo della Valle, sede di Confagricoltura, l’incontro è stato anticipato da una degustazione “alla cieca”, cioè senza conoscere nome e provenienza del vino servito. La degustazione è stata guidata da Antonio Galloni, fondatore d Vinous e indiscussa autorità della critica enologica.vino_ La degustazione ha reso protagonisti otto vini italiani selezionati come modelli di agricoltura sostenibile.

Ma la sostenibilità non deve per forza essere collegata ad una produzione su piccola scala. Coltivazioni rispettosa della biodiversità e  dell’ambiente circostante sono alla base di moltissimi grandi aziende italiane. “Spesso il basso impatto ambientale viene collegato alla produzione su piccola scala e alla filiera corta – spiega Roberto Bianchi, direttore di Foragri –  ma la sostenibilità si persegue soprattutto attraverso investimenti di ricerca, formazione e nuove tecnologie. Attività in cui le aziende vitivinicole sono da sempre impegnate, nel tentativo di trasformare la necessità di preservare l’ambiente in un’opportunità di fare azienda”.

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.