Furti alla Croce Rossa, la bancarella abusiva di un dipendente RAP

0

(MeridianaNotizie) Roma, 16 aprile 2015 – Pochi giorni fa vi avevamo parlato di furti ai danni della Crocerossa di Asti , oggi ci spostiamo dall’altra parte della penisola, a Palermo dove la Polizia ha eseguito 9 misure cautelari nei confronti di dipendenti della Rap (ditta a partecipazione municipale attiva nel settore della raccolta rifiuti) colpevoli di furto di carburante e altri beni aziendali.

Il danno all’azienda (e anche a tutti gli altri dipendenti onesti) è stato notevole, con 300 litri di gasolio trafugati ogni giorno dai serbatoi della municipalizzata e poi tute da lavoro, sacchi, mazze, scope, carta igienica, detersivi e arnesi di varia natura che questi dipendenti si portavano a casa. Ma non solo. Attorno ai 9 dipendenti infedeli si era creata un’attiva partecipazione di loro parenti. Ad esempio, il figlio di uno di essi aveva allestito una bancarella con la merce rubata all’azienda. Altri congiunti si occupavano di rivendere una parte del carburante al mercato nero al prezzo concorrenziale di 1 euro al litro.FURTI-CROCEROSSA2

I poliziotti della sezione investigativa del Commissariato “Brancaccio” per raccogliere tutte le prove necessarie ad incriminare i colpevoli hanno quindi deciso di piazzare delle telecamere all’interno dell’azienda e seguire le azioni dei sospettati. Nel video che mi ha inviato la Questura di Palermo potete vedere alcuni momenti in cui i furti avvenivano e anche il perché nessuno li scopriva mai, per il semplice fatto che chi trafugava il carburante si avvaleva della complicità degli addetti alla colonnina e quindi di coloro che avrebbero dovuto riscontrare l’ammanco in caso di controlli.

Ogni volta che questi dipendenti dovevano rifornire i mezzi della ditta, non riempivano tutto il serbatoio, ma solo una parte, il restante gasolio veniva immesso dentro taniche e altri recipienti poi portati fuori e successivamente smistati. Nel corso delle indagini, gli agenti hanno anche effettuato due blitz per fermare l’escalation di furti e hanno arrestato 5 persone, ma nonostante tutto, dopo qualche tempo i furti riprendevano con più intensità di prima. Ora però i poliziotti li hanno presi tutti.

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.