Rock in Roma, sul palco da Fedez a Robbie Williams. Crowdfunding per le giovani band

0

(Meridiana Notizie) Roma 14 aprile 2015 – Ritorna anche quest’anno “PostePay Rock in Roma” all’Ippodromo di Capannelle dal 14 giugno al 6 settembre 2015. Tantissimi gli artisti che saranno presenti alla manifestazione, da Fedez a Sam Smith, a The Chemical Brothers a J-Ax a Robbie Williams ai Verdena ai Muse fino ai Litfiba e i Linkin Park.

Ad annunciarlo è il sindaco di Roma Ignazio Marino con l’assessore con delega ai Grandirock-in-roma-2013 eventi, Alessandra Cattoi, e i due fondatori dell’evento, Sergio Giuliani e Maxmiliano Bucci. “Se si guarda il programma di quest’anno si comprende come Roma stia diventando luogo di grandi eventi internazionali e questo è proprio uno degli obiettivi che la nostra amministrazione persegue: Roma sia una bandierina chiara nel nostro pianeta perché è una città che ha tanto da offrire. Per me – ha detto Marino – è davvero un grande onore partecipare all’annuncio di ‘Rock in Roma 2015’ e sono sicuro che porterà un ulteriore contributo di internazionalità e credibilità e anche gioia e festa”.

Per Giuliani “questo festival è come una installazione contemporanea con dei contenuti che cambiano di volta in volta attraverso l’esperienza che assorbiamo. Con questa edizione abbiamo raggiunto più di 1 milione di presenze e questo ci rende particolarmente orgogliosi. Inoltre, quest’anno l’iniziativa è costruita sul concetto di ‘sano divertimento’. Nel nostro festival le differenze sono importanti, noi dobbiamo essere un luogo di resistenza sociale. Quindi per questa edizione abbiamo scelto l’hashtag “#DiversiEInsieme”, ovvero la valorizzazione della diversità di genere”.

Quest’anno Poste Italiane contribuirà anche a dare supporto alle giovani band italiane attraverso il crowdfunding. PostePay e Visa affiancheranno la kermesse romana lanciando PostePayCrowd@Music, l’iniziativa rivolta a tutti i gruppi emergenti che vogliono finanziare la loro attività’ artistica tramite il crowdfunding. Il progetto sara’ on line dai primi di maggio fino ai primi di giugno e i primi cinque progetti che avranno dimostrato di avere un grande appeal verso la rete che li ha finanziati otterranno da Poste Italiane e Visa il cofinanziamento per l’altro 50% per un valore di 5 mila euro.

La redzione

Share.

Comments are closed.