Romics 2015, i veri protagonisti sono i cosplayer

0

(Meridiana Notizie) Roma 11 aprile 2015 – Torna l’appuntamento primaverile con il Romics, la kermesse di videogiochi, animazione e fumetti della capitale. Con quattro padiglioni allestiti e un programma ricchissimo di eventi, questa diciassettesima edizione vuole abbattere il record di presenze di ottobre e superare i 150.000 biglietti staccati.

Tante le case editrici, le case di produzione e distribuzione cinematografica, le Romics_fumetterie e librerie, oltre a collezionisti, aziende di videogames,internet, home theatre e merchandising. Protagonisti di questa edizione saranno i Peanuts, compagni indimenticabili di tantissime avventure, con lo straordinario Charlie Brown e l’imprevedibile Snoopy che compiono 65 anni dalla prima pubblicazione della striscia. Festeggiamenti anche per Goldrake, a 40 anni dalla prima messa in onda in Giappone. 

Ma il Romics è famoso per la presenza di cosplayer, giovani e non giovani che per qualche ora si trasformano nel loro personaggio preferito. Le maschere sono dei veri e propri capolavori, per le quali i propri creatori hanno speso soldi e sudore. “Per realizzarlo ho impiegato un mese e mezzo circa” rivela un giovane Hiccup, protagonista di Dragon Trainer. C’è chi li costruisce in casa, ma per alcuni questi costumi costituiscono un vero e proprio investimento, con cifre che superano i cinquecento euro.
Il servizio di Diana Romersi
Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.