“Celebration day”, Roma apre ufficialmente il registro delle unioni civili

0

(Meridiana Notizie) Roma, 21 maggio 2015 – Fiori d’arancio per 17 coppie, che hanno potuto convalidare la propria unione attraverso l’inserimento nel registro delle unioni civili del Comune di Roma. Giovani e non giovanissimi, donne e uomini, etero e omosessuali, insieme a parenti amici hanno salito le scale della Protomoteca del Campidoglio per quello che è stato chiamato il “Celebration day” .

Ad aprire la giornata dedicata all’amore a e ai diritti civili l’assessore con delega del sindaco, Alessandra Cattoi,unioni civili_ in fascia tricolore. “Sono onorata di essere qui in rappresentanza del sindaco che si e’ speso in prima persona perché il registro divenisse finalmente una realta’ a Roma. Oggi i primo cittadino non puo’ essere qui con noi per impegni istituzionali ma oggi, 21 maggio – ha detto Cattoi – e’ una giornata importante da segnare sul calendario e di cui essere orgogliosi perche’ oggi celebriamo l’amore e i diritti di coppie che sono, semplicemente, coppie. Ancora una volta diciamo che a Roma l’amore conta e che i diritti sono per tutti perche’ tutte le persone hanno pari dignita’ sociale. Le unioni civili devono essere legge anche d’Italia per dare risposte giuridiche alla vita delle persone”. Per la consigliera Sel, Imma Battaglia, prima firmataria della delibera per l’istituzione del regolamento per le unioni civili, “oggi e’ un giorno speciale perche’ sono qui a celebrare la vita e l’amore. Oggi noi qui non stiamo solo celebrando l’amore ma lo stiamo rendendo politico. Quando l’amore diventa impegno davanti a tutti anche noi siamo impegnati e oggi sono orgogliosa di essere parte del Consiglio comunale perche’ a Roma abbiamo dimostrato che esiste la politica che puo’ andare avanti”.

Sono 170 le coppie in attesa di iscrizione e nel corso delle prossime settimane potranno registrarsi nelle sale capitoline, oltre alle 17 coppie protagoniste del “Celebration day”. Dal prossimo autunno la richiesta di registrazione potra’ essere effettuata anche negli uffici dei 15 municipi della Capitale. Per richiede l’iscrizione basta collegarsi al sito del Comune e scaricare la modulistica, compilare la domanda e trasmetterla via internet o consegnarla personalmente all’Anagrafe centrale. Gli uffici accerteranno i requisiti richiesti per l’iscrizione e successivamente le coppie potranno fissare il giorno della cerimonia di iscrizione dell’unione civile che sara’ celebrata da un delegato del sindaco.

Il servizio di Diana Romersi

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.