Camion Bar, dal 10 luglio via dal centro e dalle aree archeologiche della Capitale

0

images_CronacaRM_2014_camion-bar-colosseo(MeridianaNotizie) Roma, 23 giugno 2015 – “Dopo tanti anni finalmente il 10 luglio i camion bar si sposteranno dal centro storico”. Ad annunciarlo il sindaco di Roma, Ignazio Marino, nel corso di una conferenza stampa convocata per illustrare le nuove disposizioni in materia di camion bar. Dopo l’istituzione del Tavolo del Decoro fra Roma Capitale ed il MIBAC, sono state individuate le aree incompatibili con le attività commerciali su suolo pubblico. In particolare questo percorso ha portato a determinare la ricollocazione fuori dal Centro di 76 postazioni: 22 camion bar, 43 urtisti ed altre 11 postazioni.

Nel dettaglio i camion potranno operare ora a Lungotevere Oberdan, Lungotevere Testaccio, Lungotevere Maresciallo Diaz e via della Piramide Cestia. I titolari di queste attività avranno tempo fino al 10 luglio per occupare i nuovi stalli, pena la rimozione della forza pubblica. “Si tratta di un provvedimento atteso da molto che pone fine ad una situazione che danneggia l’immagine della città e dei suoi monumenti più rappresentativi” ha aggiunto il sindaco Marino che ha poi assicurato che “non ci saranno rinvii e tentennamenti: con determinazione le zone di maggior pregio saranno libere dalla presenza di attività commerciali ritenute incompatibili con il decoro”

L’assessore ai lavori pubblici Maurisio Pucci ha sottolineato che “La battaglia per il decoro che la Giunta Marino ha iniziato da tempo credo sia arrivata a una fase cruciale, e’ un provvedimento storico. Ora le condizioni sono cambiate. La vera battaglia comincia adesso grazie anche al collegamento con la Prefettura – ha aggiunto Pucci – E’ importante che i provvedimenti vadano a buon fine cosi’ come la ‘seconda parte’ della battaglia, ovvero il controllo del territorio per il ritorno alla legalita’ e al decoro. Questo e’ il punto piu’ politico di questa operazione. Nessuno vuole criminalizzare nessuno: ciascuno deve poter svolgere la propria attivita’ ma nelle regole”.

Servizio di Teresa Ciliberto

Share.

Comments are closed.