Workshop Eurasia 2015, un ponte tra Italia Cina e Asean

0

(MeridianaNotizie) Roma, 22 giugno 2015 – L’Export agroalimentare, l’attrazione di investimenti, lo sviluppo delle infrastrutture e la collaborazione tra aree urbane. Questi i temi al centro del Workshop Eurasia 2015 aperto oggi presso la Camera di Commercio di Roma. L’ iniziativa è nata per creare un ponte tra le imprese dell’Italia Centrale ed i mercati della Cina e dei paesi Asean. Il Workshop, giunto alla sua seconda edizione, è promosso e sostenuto da Unindustria Lazio, Fondazione Terzo Pilastro, Agi e Regione Lazio, con la collaborazione attiva del Ministero degli Affari Esteri. L’Agenzia Asia Trading Project ne cura la realizzazione.

L’iniziativa prende quest’anno spunto da  alcuni significativi dati emersi in relazione al mercato asiatico, tra cui il previsto incremento oltre il 7% dell’export italiano nel triennio 2015-2018; la crescita in Cina di una classe di nuovi consumatori che cerca il “made in Italy” come garanzia di qualità; l’abbattimento delle dogane dei paesi Asean a fine 2015 (un mercato unico con oltre 600 mln di consumatori e un PIL aggregato di oltre 2.300 mld $); il  grande piano per le infrastrutture che sta partendo in Cina e nei Paesi Asean. In particolare, il settore dell’italian Food, sta facendo passi da gigante soprattutto in Cina

Con queste premesse e a tale proposito, gli obiettivi degli incontri, legati al commercio, agli industriali e alle imprese, intendono rafforzare la cooperazione tra Italia ed i paesi dell’Estremo Oriente, presentando i trend di crescita dei Paesi asiatici, con uno speciale riguardo alle opportunità per l’industria agroalimentare italiana, i modelli per favorire l’attrazione di investimenti in Italia, l’apertura del mercato asiatico delle infrastrutture e lo sviluppo di collaborazioni con reti internazionali  permanenti, Regioni e grandi aree Urbane come quelle  di Tianjin e Chongqing.workshop-eurasia2

A prendere parte al workshop anche l’Imprenditore Indonesiano Peter Gontha, attualmente Ambasciatore di Indonesia a Varsavia, che ha illustrato il grande piano del Governo per le infrastrutture in Indonesia ed i modi per finanziarlo.

Il Professor Emmanuele Emanuele, Presidente della Fondazione Terzo Pilastro e sostenitore di Workshop Eurasia, tratterà invece il grande tema della cooperazione culturale come veicolo per aprire nuove relazioni internazionali, lanciando  un nuovo programma di azioni lungo le antiche vie della seta.

Zhu Zhemin, Ceo Europa della Genertec (Agenzia dello Stato Cinese per la promozione degli scambi) presenterà i principi e gli obiettivi che guidano gli investimenti asiatici in Italia e l’azione di Genertec per favorirli.

Luigi Campitelli, Direttore Affari Internazionali di Lazio Innova (Agenzia Regionale) e Andrea Canapa, Direttore a Roma della Fondazione Italia Cina, presenteranno le esperienze di collaborazione con le città di Tianjin e Chongqing e gli sviluppi futuri.

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.