Riorganizzazione Ama, più controlli e raccolta rifiuti anche di domenica

0

(Meridiana Notizie) Roma, 18 giugno 2015 –  Roma volta pagina e rivede l’intera organizzazione di Ama. Trasparenza e ottimizzazione di forniture e appalti, risanamento economico, lotta agli evasori e ricambio manageriale. Ecco cosa cambierà per il prossimo anno.

“Siamo nelle condizioni di poter indicare dei cambiamenti radicali in una delle aziende principali della nostra città: abbiamo interrotto per sempre un circuito perverso fatto di cattiva politica, cattivi affari e melmaama_ criminale”, ha dichiarato il sindaco di Roma Ignazio Marino.

LE NOVITÀ –  Sette dirigenti sono usciti dall’azienda, al loro posto due nuove figure selezionate in base al merito. Ama da oggi conta 2 dirigenti su 1000 dipendenti, posizionandosi sotto la media nazionale di 5 manager su 1000 dipendenti, nel settore di igiene urbana.

Il controllo della disciplina sarà aumentato con visite mediche anche nei festivi e l’istituzione di un servizio ispettivo interno. E per i dipendenti Ama anche la domenica diventerà un normale giorno lavorativo.

Ma la vera rivoluzione sarà nelle forniture con bandi di gara pubblici sia per la raccolta differenziata “porta a porta” sia per l’acquisto dei cassonetti che fino ad oggi erano invece subaffittati. Il bando, sottolinea l’azienda permetterà ad Ama “di pagare 100 euro in meno a tonnellata, con un risparmio complessivo di oltre 10 milioni di euro e un abbattimento di circa il 30% netto del costo medio dei servizi”. In virtù di questi risparmi, Ama potrà aumentare il numero delle utenze servite in modo puntuale, che passeranno da 5 mila a 12 mila. “Ama oggi si avvale di gare ad evidenza pubblica per l’80% dei servizi, forniture e acquisti. Un dato invertito rispetto al passato, quando l’80% degli affidamenti avveniva in maniera diretta”, ha detto Fortini.

Infine i controlli si intensificheranno anche nei confronti dell’utenza, per la lotta all’evasione fiscale che porterà ad una riduzione dell’imposta sui rifiuti.

Il servizio di Diana Romersi

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.