Truffa delle marche da bollo false in tribunale: 11 arresti a Roma

0

(Meridiana Notizie) Roma, 17 luglio 2015 – Eseguiti su disposizione dei Magistrati della Procura della Repubblica di Roma 11 provvedimenti cautelari nei confronti di altrettanti membri di una organizzazione responsabile di falsificazione, introduzione sul territorio dello Stato, detenzione e messa in circolazione di bolli falsi, truffa ai danni dello Stato e ricettazione.

Anche a Napoli, nel novembre scorso, l’operazione “Marche Legali” aveva portato all’arresto di un falsario responsabile dello stesso reato e All’interdizione dalla professione 9 avvocati di quel foro, che utilizzavano le marche contraffatte. In quell’occasione il Comando Carabinieri Antifalsificazione Monetaria, con i responsabili dei Distretti Giudiziari Penale, Civile ed Amministrativo di Roma, scoprirono una nuova tipologia di contraffazione particolarmente insidiosa tanto da essere difficilmente rilevabile.

Le successive indagini delegate al Comando dal Procuratore aggiunto di Roma Dr. Capaldo e dal Sostituto Procuratore Tiziana Cugini, hanno consentito di ricostruire i canali di diffusione delle marche contraffatte e i legami tra i vari componenti dell’organizzazione: dai tabaccai che fornivano i dati telematici delle marche, ai falsari che procedevano alla clonazione, agli addetti alla distribuzione. L’organizzazione distribuiva, inoltre, le marche ad acquirenti inconsapevoli attraverso un complice addetto alle fotocopie nella sala avvocati di Piazzale Clodio, nonché la rivendita presente all’interno dei locali del Tribunale Civile di Viale Giulio Cesare, distribuzione che dalle risultanze investigative risulta protrarsi da anni con un danno erariale quantificabile nell’ordine di svariati milioni di Euro. Attraverso altri distributori le marche contraffatte sono state rinvenute nel Pubblico Registro Automobilistico e nella Motorizzazione di Roma e identificate 3 Agenzie di Pratiche Automobilistiche e 3 Tabaccherie che commerciavano valori contraffatti nella Capitale.

La redazione

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.