Velletri, 3 in manette per falsa società di recupero crediti: 90 vittime e trattenuti più di 200mila euro

0

foto1(MeridianaNotizie) Roma, 20 luglio 2015 – A Velletri tre persone in manette ritenute responsabili dei reati di truffa ai danni dello Stato, appropriazione indebita ed esercizio abusivo di una professione.

L’operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Velletri e condotta dai Carabinieri della Stazione di Ariccia tra maggio 2014 e giugno 2015, ha fatto emergere gravi indizi di colpevolezza a carico dei 3 arrestati, tutti con diversi ruoli all’interno della società di recupero crediti “Eureka Service srl” di Pomezia.

La società in questione aveva ricevuto da un’altra società “Ambi.en.te. spa” l’appalto per il recupero dei crediti da parte degli utenti responsabili del mancato pagamento della tariffa di igiene ambientale. Le indagini hanno dimostrato che la società di riscossione ha indebitamente trattenuto somme di denaro pari a 215 mila euro circa, ricevute direttamente dagli utenti, truffando circa 90 persone tra privati cittadini e aziende.

Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Velletri ha disposto la misura degli arresti domiciliari a carico dei tre soggetti ed un sequestro preventivo dei beni mobili ed immobili degli indagati fino al raggiungimento della somma di 215.000 euro.  Sequestrati 17 conti correnti – 9 veicoli – 5 immobili e quote societarie in possesso degli indagati.

La Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.