A Villa Borghese apre il deposito delle sculture: esposte circa 80 opere

0

foto1(MeridianaNotizia) Roma, 08 luglio 2015 – Circa 80 opere originali che ornavano il parco di Villa Borghese potranno essere ammirate gratuitamente da romani e turisti. Apre al pubblico il ‘Deposito delle sculture’, una nuova area espositiva all’interno del museo dedicato a Pietro Canonica, nel cuore di Villa Borghese.

Le statue originariamente si trovavano all’interno del parco, ma tra il 1986 e 1999 sono state rimosse per ragioni di sicurezza, sostituite con delle copie e riposte parte in un deposito dentro il museo Canonica, e parte nel giardino sottostante. Nel 2009 è partito il restauro del locale deposito, che la Sovrintendenza capitolina ha voluto diventasse “visitabile e fruibile”. Ed è lì che oggi le sculture si trovano e possono essere ammirate, divise tra uno spazio aperto, dove si trovano opere non trasferibili all’interno, e uno chiuso. Tra le statute di maggior pregio sono quelle provenienti dalla raccolta che il cardinale Scipione Borgheseacquistò nel 1607 da Lelio e Tiberio Ceoli. 
Contemporaneamente all’apertura del deposito è stato avviato un programma di restauro conservativo di 19 opere, grazie anche all’intervento della società Tecnicon srl, che ha contribuito ai lavori su 5 opere scultoree e a una pubblicazione da distribuire ai visitatori.

Servizio di Teresa Ciliberto

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.