8 settembre, i Carabinieri ricordano il Cap. Orlando De Tommaso

0

(Meridiana Notizie) Roma, 8 settembre 2015 – Una corona d’alloro in memoria del carabiniere Orlando De Tommaso è stata depositata ai piedi della caserma di Roma a lui dedicata.

Proprio a poche ore dalla firma dell’armistizio, l’8 settembre 1943, i Reparti dell’Arma furono chiamati a rinforzare la zona tra i quartieri Magliana e Tor Sapienza dove una divisione di paracadutisti tedeschi – muovendo dalla zona tra Pratica di Mare ed Ostia – stava cercando di penetrare nella città. Nell’operazione in difesa della città cadde il  Cap. Orlando De Tommaso alla cui memoria venne concessa una Medaglia d’Oro  al Valor Militare.

Alla commemorazione era presenti, insieme ai nipoti del caduto, il Comandante Generale dell’Arma Tullio Del Sette.

La Caserma che ospita la Legione Carabinieri è stata intitolata al Cap. Orlando De Tommaso, decorato di M.O.V.M. alla memoria con la seguente motivazione: “Comandante di Compagnia allievi carabinieri impegnata per la difesa della capitale, nella riconquista di importante capo­saldo che le truppe tedesche avevano strappato dopo sanguinosa lotta a reparto di altra Arma, mosse all’attacco con slancio superbo, trasfondendo nei suoi giovanissimi gregari grande entusiasmo ed alto spirito combattivo: dopo tre ore di aspra ed alterna lotta, in un momento decisivo delle sorti del combatti­mento, per trascinare il suo reparto inchiodato dal fuoco nemico a poche centinaia di metri dall’obiettivo e lanciarlo contro l’ultimo ostacolo, non esitava a balzare in piedi allo scoperto, sulla strada furiosa­mente battuta, affrontando coscientemente il supre­mo sacrificio. Colpito a morte da una raffica di arma automatica, cadeva gridando ai suoi carabinieri: ‘Avanti! Viva l’Italia’. Il suo grido ed il suo olocausto, galvanizzando il reparto, lo portarono d’impeto, in una nobile gara di eroismi, alla riconquista dell’obiet­tivo”.

Il servizio di Diana Romersi

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.