Alla Galleria Alberto Sordi un maxi cuore “Batte” per lo scompenso cardiaco

0

(MeridianaNotizie) Roma, 29 settembre 2015 – Oltre 600 mila casi in Italia. Il 30% dei pazienti muore a un anno dalla diagnosi, il 50% dopo 5 anni. Difficoltà di respiro e senso di stanchezza: sono i principali sintomi. Si parla di scompenso cardiaco, prima causa di ospedalizzazione per gli over 65. Per far conoscere meglio questa patologia una maxi scultura in vetroresina a forma di cuore dipinta con messaggi dedicati al cuore e allo scompenso cardiaco è stata allestita nella Galleria Alberto Sordi a Roma in occasione della Giornata mondiale del cuore 2015, promossa da Novartis in collaborazione con AISC, l’Associazione Italiana Scompensati Cardiaci.

Servizio di Teresa Ciliberto

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.