Gli animalisti italiani trasformano Piazza del Popolo in Plaza de Toros per dire “No” alla corrida

0

foto1(MeridianaNotizie) Roma, 26 ottobre 2015 – Piazza del Popolo si trasforma in Plaza de Toros per un giorno per dire no ai finanziamenti alla corrida. Tori e toreri per mostrare alla gente le atrocità di questo spettacolo della tradizione spagnola: così scendono in piazza gli animalisti italiani.

Vasellina negli occhi per annebbiare la vista e sulle mucose per provocare fastidio e bruciore. Testicoli sollecitati da spilli acuminati, limatura delle corna per amplificarne la sensibilità e torture gratuite per indebolire e innervosire il toro. Il tutto con il consenso della Comunità Europea che ogni anno, a fronte di 129,6 milioni di euro, finanza questa tortura legalizzata con i soldi dei cittadini europei, italiani compresi.

Mercoledì 28 ottobre potrebbe segnare la svolta: a Strasburgo si vota in Plenaria il Bilancio UE 2016. Lo scorso anno la maggioranza dei deputati presenti ha votato a favore dell’abolizione dei fondi europei ( 326 SI, 309 NO, 58 ASTENUTI), ma la maggioranza assoluta era fissata a 376 voti. Decisivi quindi i 58 astenuti che, con la loro indecisione, hanno permesso l’approvazione dei finanziamenti a causa del mancato raggiungimento del quorum.

Servizio di Teresa Ciliberto

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.