Sostanze dopanti spacciate in palestra, 2 sequetstrate a Messina

0

(MeridianaNotizie) Roma, 2 ottobre 2015 – Prescrivevano, vendevano e somministravano anabolizzanti, insieme a piani di allenamento e diete ferree, tutti ad uso e consumo di culturisti ed avventori di due note palestre cittadine. Sono undici le persone raggiunte dall’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal Gip di Messina Daniela Urbani, nell’ambito dell'”Operazione Bratislava”.sequestro-palestra2

Gli indagati – sei sottoposti agli arresti domiciliari, quattro all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e un ricercato – sono accusati a vario titolo di avere prescritto, commercializzato e ricettato farmaci e sostanze farmacologicamente o biologicamente attive, attraverso canali diversi dalle farmacie aperte al pubblico, in assenza di controlli e prescrizioni mediche. Sequestrate dagli investigatori le due palestre nelle quali gli anabolizzanti venivano abitualmente commercializzati. Tra i farmaci sequestrati anche alcuni non commerciabili in Italia, che venivano importati dalla Slovacchia tramite uno degli indagati, titolare di alcune palestre di Bratislava e del salernitano.

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.