Aree verdi e bookcrossing, al via i progetti di Acea per Roma

0

(MeridianaNotizie) Roma, 10 novembre 2015 – Cinquantacinque progetti scelti tra gli 800 presentati in 60 giorni: sono i numeri della campagna di ascolto “Acea per Roma” che promuoverà la realizzazione di aree verdi, parchi gioco, orti sociali, biblioteche, laboratori sociali, attività educative e iniziative di street art e book crossing nella Capitale. I progetti verranno realizzati grazie a un budget messo a disposizione da Acea di 30mila euro per ogni municipio della Capitale. Mediamente, sono stati selezionati quattro progetti per ogni municipio.

Inizialmente, era prevista la realizzazione di 15 progetti, ma il numero è aumentato sulla base della grande adesione dei cittadini: 174 proposte sono infatti arrivate da singole persone, mentre 604 provengono da cooperazioni, comitati di quartiere e altri associazioni e gruppi organizzati. Uno dei dati sottolineati da Maurizio Sandri, responsabile per i grandi progetti di Acea, è che “il 75% dei progetti è arrivato da quartieri periferici e il municipio che ha presentato più proposte è stato il primo”.acea-roma1

“La scelta dei progetti vincitori – ha spiegato Sandri – è stata fatta da una commissione composta da dirigenti e dipendenti di Acea, decidendo di rimodulare alcune proposte in modo da realizzare più opere”. Dei 55 progetti vincitori, 43 sono stati presentati da associazioni e 12 da singoli cittadini. Presente alla conferenza stampa in cui sono stati presentati i risultati della campagna di ascolto il presidente di Acea, Catia Tomasetti, che ha detto che “ci si aspettava un progetto difficile da realizzare, ci si aspettava un decimo delle proposte arrivate e invece il bando ha avuto molto successo”. Proprio per questo, la Tomasetti ha annunciato che il bando verrà riproposto l’anno prossimo, “magari raddoppiando il budget a disposizione”.

“È straordinario che un cittadino si faccia parte attiva – ha poi aggiunto – e si assuma una responsabilità così grande. Roma ultimamente non ha avuto una pubblicità positiva, ma questo progetto restituisce un grande ottimismo che non ricaverei dai giornali o dalla quotidianità”. Alcuni dei progetti selezionati sono stati già realizzati, come nel caso di alcuni parchi pubblici. “Le altre aree verdi – annuncia Sandri – saranno terminate entro dicembre di quest’anno, mentre gli altri progetti vedranno la luce entro marzo del 2016”. All’incontro erano presenti anche alcuni presidenti di Municipio, come Daniele Torquati del XV Municipio: “Ho accolto l’iniziativa con estremo favore – ha dichiarato – e ho apprezzato la trasparenza del metodo del bando che ha premiato la sensibilità dei territori, soprattutto quelli estremi”.

Cristina Pantaleoni

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.