Torino, bancomat svuotati da uomini invisibili: presa la banda dell’ombrello

0

(MeridianaNotizie) Roma, 3 novembre 2015 – Svuotavano i bancomat e le casse continue senza scasso ed esplosivi, ma utilizzando chiavi che loro stessi riproducevano e poi utilizzavano, dopo aver effettuato dei fori in punti precisi, in modo da aprire le casseforti. Per entrare nell’area riservata bancomat – con le chiavi realizzate da loro (clonate) -, disinstallare l’allarme volumetrico e inibire le telecamere di sicurezza, uno degli arrestati utilizzava un ombrello nero per coprirsi e  rendersi “invisibile” alle telecamere. Furti organizzati e pianificati nei minimi dettagli, che duravano anche nove giorni( video e foto documentano sia la fase organizzativa sia il furto).  I ‘criminali 3.0’ sono stati scoperti dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Torino, che hanno notificato 2  ordinanze di custodia cautelare in carcere per furti aggravati ai danni di bancomat e casse continue di questa Provincia. Sono due italiani. Uno è titolare di un negozio di chiavi di Torino e il complice è un esperto del settore. Sono stati contestati alla coppia 5 furti per circa 300mila euro.  Sono sospettati di avere messo a segno decine di colpi in tutto il Piemonte.furti-torino1

Gli episodi contestati: dal 5 all’8 maggio 2015: furto consumato in danno dell’A.T.M. della Banca Intesa San Paolo di Torino, Piazza Galimberti n. 5 (bottino 62.120,00 €); 28 aprile 2015: tentato furto in danno dell’A.T.M. della Banca Intesa San Paolo interno al Centro Commerciale “Le Alpi” di Ciriè, via Battitore n. 100; dal 20 al 29 aprile 2015: furto consumato in danno dell’A.T.M. della Banca Intesa San Paolo interno al Supermercato PAM di Pino Torinese, Corso Chieri n.92 (furto tentato – per quanto riguarda il denaro contenuto nell’ATM -, ma è stata asportata parte di una serratura elettronica);

dal 15 al 23 luglio 2015: furto consumato in danno dell’ATM della Banca Intesa San Paolo installato presso il C.A.A.T. di Torino in Grugliasco (furto tentato – per quanto riguarda il denaro contenuto nell’ATM -, ma è stata asportata parte di una serratura elettronica);  26 ottobre 2015: tentato furto in danno dell’ATM della Banca Intesa San Paolo installato presso l’Ipermercato AUCHAN di Torino – Corso Romania (arrestati in flagranza di reato. La cassaforte conteneva 228.000,00 €).

Cristina Pantaleoni

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.