Le luci di Hannukà per l’ospedale Israelitico di Roma

0

(MeridianaNotizie) Roma, 10 dicembre 2015 – Hannukà è la storia di un miracolo, tramandato da generazioni nella comunità ebraica, e narra di un’ampolla di olio puro trovato nel santuario, con la quale andava accesa la lampada del tempio. L’olio non era sufficiente però ad illuminare per più di ventiquattrore. Miracolosamente il lume durò per 8 giorni, il tempo necessario per produrne dell’altro. Un miracolo che, spiega il rabbino capo Di Segni, si spera che si ripeta per la storia dell’ospedale Israelitico di Roma, luogo dove si sono accese le candele della festa delle luci. Insieme al Rabbino Capo Di Segni hanno acceso le candele di Hannukà anche la presidente della comunità ebraica, Ruth Dureghello, l’ambasciatore israeliano in Italia, Naor Gilon, e una dipendente ebrea dell’ospedale Israelitico di Roma.HANNUKA-ISRAELITICO2

L’ accensione delle luci di Hanukkah all’ospedale israelitico di Roma infatti vuole sollecitare la riapertura della struttura, ancora priva dell’autorizzazione sanitaria della Regione Lazio dopo la bufera giudiziaria per truffa e falso che ha portato all’arresto, insieme ad altri, dell’ex dg Antonio Mastrapasqua.

Cristina Pantaleoni

Share.

Comments are closed.