AltaRoma 2016, all’Ex Dogana la fiera del vintage

0

(MeridianaNotizie) Roma, 29 gennaio 2016 – Nasce all’interno di Altaroma 2016, negli spazi dell’Ex Dogana, la prima edizione di The Vintage Research Factory, un’area interamente dedicata al Vintage di ricerca attraverso una selezione di alcuni tra i più significativi professionisti italiani del settore. Il risultato è l’offerta di un’ampia e diversificata panoramica tra tutte le tendenze e gli stili più richiesti dagli operatori Moda con uno sguardo alle anticipazioni dei prossimi trends, dai dettagli sartoriali ai patterns, dalle decorazioni ai ricami etnici, dalle tessiture tribali ai tagli couture degli anni ‘50 e ‘60.

Il periodo considerato, dagli anni ‘20 ai primi anni‘80, si sviluppa in un’area di ricerca compresa tra Europa, Asia Centrale, Cina e Giappone delineando l’avanguardia di una fonte inesauribile di ispirazione per fashion designer, uffici stile e buyer alla ricerca di pezzi esclusivi ma anche semplici appassionati perennemente alla ricerca di capi significativi per rafforzare il proprio stile.VINTAGE-EXDOGANA1

THE VINTAGE RESEARCH FACTORY si presenta come una “fiera nella fiera” non soltanto destinata agli operatori di settore ma anche a tutti i followers del Vintage autentico che può essere tale solo in presenza di una ricerca altamente professionale. Non semplice “second hand” o “usato firmato”, quindi, il Vintage di ricerca distingue un déjà portée selezionato in cui capi simbolo della Storia della Moda e del Costume si fondono in un mix unico in grado di portare una continua evoluzione al look contemporaneo.

Il pubblico troverà nuove idee per un look personalizzato: la giacca tuxedo fine ‘800 da abbinare al jeans preferito, il trench militare con la gonna in voile,il kimono anni ‘20 portato con le Dr. Martins, il total black con un soprabito etnico coloratissimo, il new look di Dior portato con la giacca attuale.

Mescolare tutto con sublime grazia,regalando a vecchio e nuovo vicendevoli accenti di nobiltà fino al raggiungimento di quello che per Coco Chanel era la definizione di eleganza:”Ridurre tutto alla più chic,costosa,raffinata, povertà”.

Cristina Pantaleoni

Share.

Comments are closed.