Litvinenko, per Londra è “omicidio di Stato”. Mosca: “caso criminale politicizzato”. E’ crisi tra Russia e Regno Unito

0

(MeridianaNotizie) Londra, 22 gennaio 2016 – L’ex agente del KGB Alexander Litvinenko sarebbe stato eliminato “con forte probabilità” in virtù di un ordine del presidente russo Vladimir Putin. Lo sostiene un’inchiesta curata dal giudice sir Robert Owen e resa pubblica dal governo inglese al fine di indagare sul ruolo della Russia in merito all’omicidio di Litvinenko, ex spia sovietica e poi collaboratore dei servizi inglesi, morto per avvelenamento da polonio nel 2006 al Millennium Hotel di Mayfair a Londra.

Lo stesso premier britannico David Cameron ha direttamente accusato il leader del Cremlino di “omicidio di Stato”, causando una grave crisi diplomatica tra la Russia e il Regno Unito, che attraverso il suo ministro dell’Interno Theresa May avrebbe intenzione di convocare l’ambasciatore russo a Londra.article-2036411-0DD926E300000578-670_634x361

Il governo inglese vorrebbe la collaborazione di Mosca in merito alle indagini sul ruolo del servizi segreti russi e sui due presunti assassini Dmitri Kovtun e Aleksandr Lugovoi, al momento residenti in Russia, dei quali in precedenza aveva già richiesto l’estradizione, non concessa a suo tempo dalle autorità russe.

Mosca al momento non è disposta né a collaborare né a prendere in seria considerazione le indagini britanniche, ritenute una semplice strumentalizzazione ai fini di un attacco politico contro la Russia. “Ci dispiace che un caso puramente criminale sia stato politicizzato e abbia deteriorato l’atmosfera generale delle relazioni bilaterali”, ha dichiarato la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova in un comunicato ufficiale a proposito dell’inchiesta sul caso Litvinienko pubblicato dalle autorità britanniche.

Patrizio Marrone

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.