I precari dell’Afam in presidio davanti il Miur: “Vogliamo quello che ci spetta”

0

(MeridianaNotizie) Roma, 01 febbraio 2016 – Più stabilità nel lavoro. Questo è quello che chiedono i precari dell’Afam, insegnanti dei conservatori, delle accademie di belle arti e delle accademie di danza, e che hanno presidiato l’ingresso del Ministero della pubblica istruzione.

I manifestanti provengono da più parti d’Italia e sostengono di “non vedere aperture da parte del ministero”, nonostante abbiano un “incontro fissato per il 10 febbraio”. Tra le richieste espresse dai manifestanti c’è quella di “essere correttamente pagati dallo Stato per le competenze trasmesse agli studenti”. La manifestazione è sostenuta dalle sigle di categoria della Cgil e della Uil.

Servizio di Teresa Ciliberto

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.