Alcoa, 200 lavoratori in protesta a Roma: “Risposte subito”

0

(MeridianaNotizie) Roma, 16 febbraio 2016 – A Roma, ancora una volta per rivendicare lavoro e risposte per il futuro dello stabilimento di Portovesme (Sulcis) fermo da tre anni. Duecento lavoratori dell’Alcoa sono arrivati in piazza Montecitorio, dopo aver manifestato (con cori, fischietti, e i caschi di protezione fatti risuonare sull’asfalto) nelle strade del centro della capitale.

Chiedono un incontro con la presidenza del Consiglio dei ministri, dopo che al governo è stato sollecitato da più parti, Giunta e Consiglio regionale della Sardegna compresi, di intervenire anche favorendo accordi bilaterali con Enel già realizzati in situazioni analoghe, e di trovare la strada per superare il tema degli alti costi dell’energia. Una soluzione tale da consentire a Glencore, multinazionale svizzera che ha manifestato l’interesse ad acquistare lo smelter, di riavviare finalmente gli impianti per la produzione di alluminio.

 Alle 14.30 a Palazzo Chigi il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti incontrerà i rappresentati dei lavoratori dell’Alcoa, che sono in presidio davanti a Montecitorio.

Servizio di Teresa Ciliberto

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.