Torino, Al Palazzo Barolo l’arte contemporanea dà voce alle migrazioni con “Binario 18”

0

(MeridianaNotizie) Roma, 20 aprile 2016 – Un percorso espositivo artistico itinerante, organizzato da Legal@rte, per riflettere sul significato di diversità ed integrazione attraverso le opere di artisti della “società civile” ed artisti-poliziotto. Fino al  30 aprile a Palazzo Barolo, in via delle Orfane 7 a Torino, luogo simbolo dell’accoglienza, l’arte contemporanea dà voce alle migrazioni con “Binario 18”:  il binario d’arrivo del Treno del Sole, sul quale centinaia di migliaia di persone giunsero dal Sud a Torino.Il binario d’arrivo verso la speranza in un futuro migliore. Una mostra itinerante  nata dalla volontà di alcune appartenenti alla Polizia di Stato, che hanno scelto di continuare a diffondere i principi di legalità anche al di fuori del contesto istituzionale, facendo leva su nuovi linguaggi. Una mostra che porta il visitatore in un viaggio attraverso le vecchie e nuove migrazioni: riflettere sul significato di diversità, ma anche sugli inganni della percezione. Oltre 50 opere di arte tra pittura, scultura, fotografia, installazioni: un’esperienza che immergerà il visitatore in un percorso multisensoriale grazie all’allestimento scenografico affidato all’artista-scenografo Gaspare Lombardo.

Servizio di Teresa Ciliberto

Share.

Comments are closed.