Terrorismo, 6 arresti tra Lombardia e Piemonte: progettavano attentati su Roma

0

(Meridiana Notizie) Roma, 28 aprile 2016 – Arrestati 6 presunti estremisti islamici, in diverse province della Lombardia e del Piemonte. In manette, con l’accusa di “partecipazione ad associazione con finalità di terrorismo internazionale” sono finite 4 persone, mentre due sono ancora latitanti: fermata una coppia di marocchini, regolare sul territorio italiano e residente in provincia di Lecco (insieme a due figli che provvisoriamente sarebbero stati affidati ai nonni), un altro marocchino di 23 anni della provincia di Varese, già conosciuto alle forze dell’ordine perché fratello di un presunto combattente dello stato islamico espulso dall’Italia a gennaio 2015 e probabilmente morto in Siria mentre combatteva per il Califfato. La quarta persona fermata è una donna, sorella del marocchino Mohamed Koraichi, che invece è ancora latitante assieme alla moglie. Il 23enne della provincia di Varese, Moutharrik, giovane pugile di fama, “aveva ricevuto l’ordine di fare attentati in territorio italiano, in particolare su Roma, città vista dallo Stato islamico come luogo simbolo di pellegrinaggio dei cristiani”.

Il servizio di Diana Romersi

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.