Sì alla Unioni civili, la Fontana di Trevi si tinge dei colori rainbow

0

(MeridianaNotizie) Roma, 12 maggio 2016 – Via libera definitiva dell’Aula della Camera alla legge sulle Unioni civili. Il testo è stato approvato a Montecitorio con 372 voti a favore, 51 contrari e 99 astenuti. La proclamazione del risultato della votazione è stata salutata da un forte applauso dai banchi del Pd. Applausi anche fuori della Camera dove un gruppo di attivisti ha salutato il voto con un boato.

Boschi, giorno di festa per italiani – “Siamo molto contenti. E’ un giorno di festa per tutti gli italiani e tutte le italiane. Vorrei esprimere un grazie per chi ha contribuito a fare questa legge e anche per il lavoro fatto negli anni passati. Arriviamo a dare una risposta dopo anni non soltanto ai diritti ma anche ai sogni e alle aspettative di tanti. Ora andiamo a festeggiare perché è un giorno di festa”. Lo afferma il ministro Maria Elena Boschi uscendo dall’Aula dopo l’approvazione della legge sulle unioni civili.fontana-trevi-rainbow

La Camera aveva confermato la fiducia al governo sul ddl con 369 voti a favore, 193 contrari e 2 astenuti. Ad astenersi sono stati due deputati del gruppo Misto: si tratta di Vincenza Labriola e Rudi Franco Marguerettaz. Come avevano annunciato, hanno votato contro la fiducia due deputati di maggioranza: Alessandro Pagano di Ap e Mario Sberna di Ds-Cd.

“Oggi è un giorno di festa, l’Italia fa un passo avanti, è un giorno molto atteso, certo ci sono le polemiche di chi voleva di più e di chi voleva di meno, rimpianti e amarezze ma noi sentiamo, in sms e mail, una gioia molto forte e diffusa”: così Matteo Renzi aveva commentato a Radio Capital l’imminente via libera alle unioni civili. “Nessuno ha diritto a disapplicare la legge, di fronte alla legge si ferma il politico, persino il magistrato – ha detto ancora il premier sulla protesta annunciata dalla Lega -. Se a Padova Bitonci non vorrà celebrarle, lo farà qualcun altro ma il Comune ha l’obbligo e la responsabilità giuridica di farlo, Bitonci non potrà rifiutarsi di delegare a qualcun altro. E’ una battaglia finalizzata solo alla strumentalizzazione”.

“Oggi è un giorno di festa per tanti”, ha scritto in un post su Facebook il premier Matteo Renzi riferendosi al voto alla Camera sulle Unioni civili e sottolineando come la fiducia sia stata messa proprio per evitare altri ritardi.

Cristina Pantaleoni

Share.

Comments are closed.